Outcazzari

Blair Witch: Cane e paura… ma sopratutto cane

Blair Witch: Cane e paura… ma sopratutto cane

Sapete qual è il più grande pregio di Blair Witch? Che è nel pass, indi per cui gratis, indi per cui poteva pure andare peggio.

Abbassate le aspettative e lasciato intonso il portafogli, infatti, Blair Witch può gettarsi alle spalle ogni responsabilità e proporsi come un’avventura interessante a tratti, curiosa e comunque poco fastidiosa. Nelle poche ore di gioco, si intravede qualche idea interessante, si annusa qualche enigma, si coccola un sacco il cane e, quasi senza accorgersene, si è arrivati al finale. Uno dei finali, almeno.

Ma non è la sua durata ad essere un problema. Piuttosto, si avverte una fastidiosa sensazione di incompiuto, di tirato via, come se il gioco fosse dovuto uscire in fretta e furia e non ci fosse stato il tempo per mettere a fuoco tutte le idee. Sciatto e impreciso come una seconda stagione Netflix, per capirci. Il potere della telecamera è simpatico ma il suo uso molto banale e circoscritto, il rapporto col cane ha del potenziale ma si riduce a qualche coccola e i combattimenti alla Alan Wake… forse è meglio non parlare dei combattimenti alla Alan Wake. Tutto potrebbe funzionare, niente funziona completamente.

Però Blair Witch fa anche cose buone. Quando non tenta ostinatamente di allungare il brodo, la regia regala persino qualche suggestione sorprendente e l’atmosfera è sempre viva e gradevole, nonostante si getti nella mischia un pochino di tutto l’immaginario horror degli ultimi anni. Ma è un gioco onesto, che non abusa di jumpscare, non abbandona mai il giocatore alla ricerca di obiettivi e, nonostante i troppi bug e la pessima ottimizzazione, porta a casa una discreta foresta come ambientazione.

Sapete qual è il più grande difetto di Blair Witch? Che vi verrà voglia di giocarci perché è nel pass, indi per cui gratis, indi per cui poteva pure andare peggio.

Ho giocato a Blair Witch su PC perché compreso nell’Xbox Game Pass. Ho terminato l’avventura in circa cinque ore, incontrando troppi bug e sperando che finisse prima. Blair Witch è disponibile su PC e su Xbox One.

Sonic, Jerry e l’incredibile comunicazione pubblicitaria degli anni Novanta

Sonic, Jerry e l’incredibile comunicazione pubblicitaria degli anni Novanta

Il Sega Mega Drive (Mini e non)

Il Sega Mega Drive (Mini e non)