Outcazzari

Cover Story – Devil May Cry e le pizze in faccia alla giapponese

Cover Story – Devil May Cry e le pizze in faccia alla giapponese

Fra meno di una settimana, potremo mettere le mani su Devil May Cry 5, (auspicabilmente) grande ritorno di una serie nata quasi vent'anni fa su PlayStation 2, per mano di un Hideki Kamiya che finalmente riuscì a sfogare le frustrazioni accumulate navigando per anni controcorrente sulla serie di Resident Evil, che non poteva spingere nelle direzioni da lui auspicate. È del resto cosa nota che, prima di essere reinventato come gioco per i fatti suoi, proprio il primo Devil May Cry era stato concepito come idea di partenza per il progetto di Resident Evil 4. E del resto, tutto sommato, anche il gioco finito ne porta addosso i segni a livello strutturale e d'impostazione, anche se è chiaro che vuole fare tutt'altro. O almeno io così me lo ricordo ma, dicevamo, sono passati quasi vent'anni, non pretendiamo troppo.

Di sicuro, avranno molto più da dire al riguardo tutti gli outcazzari (compreso un nuovissimo arrivato!) che nel corso del mese ci intratterranno chiacchierando di Devil May Cry, della serie, delle sue evoluzioni, di cosa ha rappresentato per noi e di ciò che le sta attorno, ovvero il piacere di menare alla giapponese, nei videogiochi e non solo. Quattro settimane di contenuti che, vista la data di uscita, serviranno soprattutto come simpatico corollario per chi sta già giocando a Devil May Cry 5 e ci condurranno fino alla fine del mese, girando attorno a tutto il resto (non dimentichiamoci che fra qualche settimana arriva anche la Game Developers Conference, eh!).

Come al solito, successivamente a questo paio di paragrafi, trovate l’elenco dei contenuti previsti, o perlomeno di quelli che siamo ragionevolmente convinti di riuscire a tirare fuori: stiamo lavorando anche su altro ma, in assenza di certezze, preferisco non fare promesse, anche perché manco è scontato che si riesca a mantenere quelle che vedete qua sotto, di promesse. Inoltre, come da tradizione, sono inclusi anche eventuali contenuti che abbiamo pubblicato tempo fa ma erano tematicamente inseribili nella Cover Story.

Ah, ricordatevi che potrete raggiungere la Cover Story in qualsiasi momento, cliccando sul quadratone apposito che trovate nella colonna di destra (o in fondo a qualsiasi articolo se ci leggete da smartphone). Si comincia domani, ovviamente partendo dalle origini.

Buon divertimento!

Approfondimenti/blog/editoriali/rubriche

Podcast

  • Le interviste del tentacolo: Alessandro Taini

  • Outcast Magazine #53 (Devil May Cry 5)

Recensioni

Videopep #172 – State of the Patreon - Marzo 2019

Videopep #172 – State of the Patreon - Marzo 2019

Metro Exodus: un treno è per sempre

Metro Exodus: un treno è per sempre