Boardcast #31 - Ancora videogiochi da tavolo

Boardcast è la nostra rubrica dedicata al mondo dei boardgame. Ogni settimana vi raccontiamo un gioco diverso, parlando anche di eventuali versioni digitali e condendo il tutto con approfondimenti e notizie per curiosi e appassionati. In passato ho già analizzato esempi di giochi da tavolo basati su videogame famosi: qui su Boardcast trovate infatti articoli sulle versioni in scatola di Angry Birds, Assassin's Creed, Uncharted e Resident Evil. Nei prossimi mesi il trend sembra nettamente animarsi, con numerose trasposizioni in arrivo sugli scaffali dei negozi. Mi sembra dunque il caso di fare il punto della situazione, partendo da un esempio sfortunato. L'annunciato gioco di deck-building World of Warcraft: Clash of Champions, che doveva essere pubblicato entro fine 2012 da Cryptozoic Entertainment, sembra purtroppo scomparso nel nulla, con tanto di eliminazione della pagina ufficiale dal sito dell'editore e una semplice ammissione da parte dello stesso che il gioco non è più in arrivo quest'anno.

Batman Arkham City Escape

Restando in attesa di notizie circa questo interessante gioco di carte, posso comunque rimanere in casa Cryptozoic per parlare di Batman: Arkham City Escape, gioco per due in uscita nei primi mesi del 2013 e basato sul quasi omonimo videogame Batman: Arkham City. Un aspetto intrigante del gioco è la sua asimmetria, analoga ad altri giochi per due, tipo il bel NetRunner: un giocatore impersonerà Batman impegnato a fuggire da Arkham City e un altro rivestirà il ruolo di alcuni degli storici avversari dell'uomo pipistrello, come Joker, Harley Queen e L'Enigmista. Come è possibile constata dall'unica immagine attualmente pubblicata del gioco - relativa alla confezione - Batman: Arkham City Escape riprenderà interamente lo stile grafico del videogame e conterrà diretti riferimenti a fatti e gadget presenti in esso. In attesa di conoscere ulteriori dettagli, come ad esempio data di uscita precisa, eventuale edizione italiana (improbabile) e nome del designer, posso comunque indicare il prezzo ufficiale del gioco, fissato a 45 dollari.

Bioshock Infinite Siege of Columbia

Due famosi videogame in prima persona stanno per tramutarsi in altrettanti giochi da tavolo. Il primo è Bioshock Infinite, che nel 2013 arriverà sui tavoli sotto forma di Bioshock Infinite: The Siege of Columbia, scritto da Isaac Vega e pubblicato da Plaid Hat Games (gli stessi dell'eccellente Summoner Wars). Del gioco non si conoscono ancora tantissimi dettagli, tra cui elementi importanti come prezzo e numero di giocatori. In ogni caso, si sa che sarà estremamente fedele al videogame in termini di ambientazione e personaggi e che conterrà ben cinquantadue miniature in plastica. Un aspetto interessante riguarda le illustrazioni, che non saranno basate sulla grafica del videogame bensì disegnate interamente a mano. Il fondatore di Plaid Hat Games, Colby Dauch, ha rilasciato una lunga intervista al sito Polygon, spiegando il processo che ha portato alla nascita del gioco, l'importanza dell'aderenza col materiale originale e l'idea di riproporre la tensione che si vive in Columbia innestando nei giocatori paranoie e la stretta necessità - loro malgrado - di cooperare e negoziare. Non resta che aspettare, per conoscere i dettagli finali di questo promettente boardgame, in uscita entro la prossima primavera.

Crysis Analogue Edition The Board Game

Il secondo FPS che si tramuta in un gioco da tavolo è Crysis, lo sparatutto di Crytek pubblicato da Electronic Arts che arriverà in formato di plastica e cartone per opera di Queen Games. Il titolo del gioco da tavolo è Crysis Analogue Edition: The Board Game e, sebbene non sia specificato alcun "3" nel titolo, è chiaro dalle prime immagini come la principale fonte di ispirazione per il gioco sia il terzo capitolo della saga, quello con la città ormai invasa dalla natura selvaggia. In particolare, il boardgame di Crysis è pensato per ricreare le partite multiplayer e mette dunque i giocatori tutti contro tutti in varie arene. Immancabili le abilità della nanotuta, che si tramutano nel boardgame in tutta una serie di poteri speciali attivabili dal giocatore. Non si conoscono i nomi dei designer del gioco - un brutto vizio, a quanto pare, che sta prendendo piede per i giochi su licenza - e neppure il numero minimo/massimo di partecipanti. Ciò che invece si sa è che la scatola del gioco includerà miniature, carte, dadi e una plancia dinamica con cui sarà possibile creare numerose differenti arene. Anche il boardgame di Crysis è atteso genericamente per il 2013.

Might And Magic Heroes

L'ultimo "videogioco da tavolo" che vorrei presentarvi proviene da un editore polacco - Axel - ed è basato su una delle più "antiche" saghe di giochi di ruolo per computer. Si tratta di Might & Magic Heroes, massiccio boardgame fantasy per 2-4 giocatori, che dovrebbe dar vita a partite della durata di circa tre ore. Nel gioco i partecipanti gestiranno diversi reami del mondo di Might & Magic, curando vari aspetti come politica, economia, guerra e persino sviluppo magico/tecnologico. Di fianco a tutte queste attività manageriali, ci sarà la gestione di un gruppo di eroi, che vagheranno per i reami compiendo missioni e rappresentando un'ulteriore livello di interazione tra i giocatori. Il gioco, scritto dal designer polacco Marcin Tomczyk, è in fase di pubblicazione in edizione polacca, con la versione in lingua inglese a seguire nei primi mesi del 2013. Per questo, come per i tre giochi citati più sopra, non ci sono attualmente dettagli circa una pubblicazione in lingua italiana, per cui in caso uno di questi boardgame dovesse interessarvi, è il caso si armarsi di Internet e ordinarlo online.

Arriva l'Humble Bundle di THQ

Colori pastello per lo SNES