Ci han rubato la storia di Quantum Break!

Ci han rubato la storia di Quantum Break!

Il single-player sta morendo! Il gioco online ha distrutto i videogame! Il Dreamcast è stata la miglior console di sempre! E via di pessismo miscelato con ingenti quantità di fastidio. Al di là della retorica, fa pensare che un titolo concentrato sulla campagna per giocatore singolo come Quantum Break non abbia la storia sul disco (o comunque nei file distribuiti al lancio). Sì perché, come spiega Game Informer, i filmati con attori che formano la trama dovranno essere scaricati di volta in volta, restando sempre ben connessi alla rete. Il che riapre la solita questione: "e se mi scollego?" Se ti scolleghi te lo vai a pijà in quer posto, come dicono a casa Totti.

Ufficialmente, non era possibile mettere tutti i video perché occupano troppo spazio. Da notare che fino all'altroieri dovevano essere regolarmente presenti al lancio...Più che altro, c'è da notare che su Xbox One i video si potranno scaricare/conservare su disco fisso, mentre su PC no.

Probabilmente Microsoft vuol limitare la pirateria del "telefilm" bloccandone l'accesso via computer, mentre tutti  sanno che arriverà su Youtube nei giorni di lancio (se non altro, attraverso le videorecensioni). Ma Redmond, ormai, è in una dimensione parallela lontana dal Pianeta Terra.

Librodrome #78 – La letteratura scandinoludica di Simogo

Librodrome #78 – La letteratura scandinoludica di Simogo

Phil Spencer aveva il 32x, vuole gli upgrade per Xbox One

Phil Spencer aveva il 32x, vuole gli upgrade per Xbox One