Su Super Mario Run ci scatarro su

Su Super Mario Run ci scatarro su

Al diavolo il cerchiobottismo e le analisi democristiane, quell’olezzo di niente che aleggia nei salotti buoni, popolati da chi non ha mai avuto nulla da dire o da dare. Qui siamo su Outcast e facciamo un po’ come cazzo ci pare.

Lo grido a pieni polmoni, con tutta la forza che ho in corpo: Nintendo vaffanculo.

V A F F A N C U L O

Ieri sera mi hai ucciso l’anima e hai venduto la tua alla mela morsicata, inscenando l’equivalente videoludico del peccato originale. Super Mario Run è il mio personalissimo pomo della discordia.

Fino a questo momento non avevi mai svilito il tuo simbolo, per quanto possibile l’avevi tutelato. Mario è un effige universale, un'icona cristallizzata nella cultura pop. Ha cambiato pelle nel corso delle decadi, mantenendo intatta la sua identità. Nulla si crea o si distrugge, tutto si trasforma.

In realtà non c'è un cazzo da ridere.

In realtà non c'è un cazzo da ridere.

Quanto accaduto ieri sera appare ai miei occhi come l’ennesima prova incolore di una Nintendo in stato di lucida confusione, pronta a cedere a qualsiasi lusinga, forse perché mal consigliata. L’obiettivo è quello di cavalcare l’onda di Pokémon Go, successo a dir poco trasversale, capace di smuovere l’attenzione della stampa generalista.

Ma io come devo interpretare Super Mario Run? È un segnale di resa? È il più classico dei “se non puoi batterli unisciti a loro”? Qui si manda letteralmente il baffuto al macello, trattandolo come carne da macello. E io non lo vedo così a suo agio a saltellare nel campo minato dei free to play. Il solo pensiero di vederlo sullo scaffale virtuale mi mette ribrezzo. Sacro e profano senza soluzione di continuità: il simbolo di un intero genere che sgomita con un Temple Run qualsiasi, magari uscendone dal confronto con le ossa rotte. Che ho fatto di male per meritarmi questo?

Io sono e resto un giocatore, non collego il joypad al listino azionario, me ne sbatto delle logiche di mercato. Forse Super Mario Run è l’ennesima amara medicina, fa schifo ma il paziente guarirà. Io vorrei solo capire che diavolo è NX e poi, in base al responso, mettermi l’anima in pace.

Nel frattempo ho solo una cosa da dire.

Nintendo: basta cazzate.

L'attesa senza resa di Slain: Back From Hell

L'attesa senza resa di Slain: Back From Hell

The Turing Test lancia il sasso e nasconde la mano

The Turing Test lancia il sasso e nasconde la mano