Eternity Warriors 2 è avido ma divertente

Che senso ha fare la recensione di un gioco free to play? Per aiutarvi a circoscrivere gli acquisti in-game, naturalmente! Chiarita la questione, passiamo a Eternity Warriors 2, titolo fantasy targato Glu Mobile e quindi affamato di denaro sin dalla prima schermata. Se infatti è scaricabile gratis, non passa molto tempo prima che gli "inviti" all'acquisto si presentino su schermo per potenziamenti, denaro e così via. Ma non disperate, che sotto alla moltitudine di cartellini da supermarket c'è un gioco degno di questo nome. http://youtu.be/VY4q-EdpTgU

Detestando il fantasy più di un nerd in overdose da Signore degli Anelli, mi sono sorpreso di quanto abbia giocato a Eternity Warriors 2 nel mese trascorso dal lancio. Il fatto è che incarna tutte le caratteristiche più semplici e azzeccate dell'hack & slash, a cominciare dall'ottimo design della grafica (siamo a livelli di PSP e forse di più), arrivando alla semplicità dello schema di gioco. Ogni livello dura una manciata di minuti e si tratta dei tipici sotterranei ripieni di scheletri e tesori: niente influenze narrative o pretese hollywoodiane, nessun dialogo da un quarto d'ora o interruzione prolungata al di là di qualche caricamento. Insomma, ancora una volta il mondo "casual" di tablet e cellulari fa vedere al vecchio mercato casalingo come si fa un videogame senza perdersi in dettagli più che altro inutili.

In buona sostanza, l'obiettivo è di ammazzare tutti e raccogliere oggetti, quindi potenziare il nostro avatar e avanzare allo stage successivo, come avviene da quasi vent'anni in tutti gli esponenti della categoria Diablo-clone. Per farlo, si guida il nostro guerriero muscoloso attraverso il classico sistema del pad virtuale posizionato sulla sinistra dello schermo, integrato dalle icone per il combattimento sul lato opposto del display. Benché non ci sia mai la precisione offerta da veri pulsanti, la risposta ai comandi è accettabile e abbastanza tempestiva, esclusi come al solito i casi di maggiore affollamento su schermo. Degna di lode, inoltre, la presenza di un sistema di parate e contromosse, sebbene sia poco utilizzato per il carattere poco strategico dei combattimenti. Ad eccezione di qualche boss, che richiede un minimo di strategia, i nemici ci piovono addosso senza nemmeno presentarsi o stringerci la mano, ottenendo in cambio solo tante sonore mazzate.

Un aspetto importante è quello rappresentato dal multiplayer in cooperativa per due giocatori via Internet, perché ci permette di evitare molti acquisti o il solito "grinding" per raccogliere migliore equipaggiamento (nei livelli già visitati). Giocando con un altro utente sulla rete, è più semplice spazzare via orde di mostri e raccogliere prezioso loot, se siamo abbastanza veloci a fregare il prossimo. Come da copione, infatti, ucciso il nemico c'è la corsa al bonus che a fine partita viene salvato nel nostro profilo. In linea generale, il gioco online funziona discretamente, ma la community non è molto numerosa: nelle fasi di "picco" non ho mai trovato più di quaranta giocatori online, quindi le attese per il matchmaking possono essere lunghe.

Sul lato tecnico, Eternity Warriors II si presenta molto bene sia come dettaglio, sia come scelta dei colori, animazioni dei personaggi e così via. Benché l'originalità resti ai minimi termini (ricicla quasi ogni cliché del fantasy), la resa complessiva è da gioco per console portatile, soprattutto nella versatilità del motore grafico e negli effetti di luce che caratterizzano le battaglie. Visto sul piccolo display di un cellulare, fa sicuramente scena e anche su modelli non proprio "high end" si muove con disinvoltura. Meno significativo, invece, l'audio, con effetti sonori nella media ma pochissime musiche, al di là del sottofondo presente nei menu.

Tirando le somme, chi non sta un solo pomeriggio senza dungeon e monete d'oro, e ha un tablet o smartphone, dovrebbe provare Eternity Warriors II, anche perché gratis nelle funzioni base. Il suo unico, enorme, difetto è la totale mancanza di personalità, che lo affonda nel mare degli hack & slash usciti negli ultimi mesi. Se però andate oltre le prime impressioni, e potete giocare online su Wi-Fi, troverete un discreto passatempo.

Ho scaricato Eternity Warriors II per caso da Google Play, ma invece di cancellarlo al volo (per storica allergia al fantasy) gli ho dato una possibilità. Sorprendentemente, lo sto giocando ancora a oltre un mese dal primo download e dopo aver sbloccato parecchi contenuti senza spendere un euro.

Voto: 7,5
Vuvuzela Stonata #4 – Okami: arte sacra al crepuscolo del videogioco totale

Vuvuzela Stonata #4 – Okami: arte sacra al crepuscolo del videogioco totale

Joe Danger 2: The Movie ha una sorpresa su PSN