Outcazzari

Colonel Campbell’s Art Soup #17

Colonel Campbell’s Art Soup #17

Arte e videogiochi: oltre ad essere un tema sempre caldo, è anche un binomio indissolubile. In Colonel Campbell’s Art Soup proporremo immagini, video e illustrazioni a tema videoludico, tanto per rifarci gli occhi e, perché no, scoprire il bello nascosto dietro ai poligoni. Nella stesura dell'ultimo Sundaycast, mentre parlavo di Metal Gear Solid: The Legacy Collection e, più in particolare, di come Kojima sia più o meno disperatamente alla ricerca di qualcuno che "rimasterizzi" in alta definizione l'episodio per PlayStation, mi sono tornati in mente gli splendidi artwork di Yoji Shinkawa.

Nato il giorno di Natale del 1971, Shinkawa entra in Konami nel 1994 e lo fa come primo artista ad aver mai ottenuto il voto "S" per il proprio portfolio nella storia della società. Shinkawa, tra l'altro, lega da subito la sua carriera a Hideo Kojima e lo fa come debugger prima e adattatore poi di uno dei pochi progetti non Metal Gear-related del vate di Setagaya, Policenauts.

Da lì in poi, Shinkawa mostra finalmente le proprie doti artistiche dall'alto del suo status di character designer per la serie di Metal Gear Solid. Tra l'altro, personalmente credo che le illustrazioni di Shinkawa abbiano contribuito notevolmente a scolpire nella memoria soprattutto il primo episodio "solido" delle avventure di Snake... i risultati li ricordiamo tutti, ma è sempre bello fare un ripassino.

1
1
2
2
73
73
3
3
4
4
5
5
6
6
7
7
8
8
9
9
10
10
11
11
12
12
79
79

Mamma mia i ricordi, le memorie, la bellezza. Se volete esporre un po' di bellezza a tema Metal Gear a casa vostra, sappiate che sono disponibili diversi artbook con i lavori di Yoji Shinkawa... ma, come testimonia la pagina Amazon, non sono né facilmente reperibili, né tantomeno economici. Le avrà mica comprate tutte Fotone?

Bunta e il ritorno di Outcast Sound Shower

Bunta e il ritorno di Outcast Sound Shower

The Last of Us ha avuto il suo momento porno