Tag: Censura

az

Azure Striker Gunvolt è meno eterosessuale in USA

Inaspettamente, l’importantissima news sulla “censura visiva” di Azure Striker Gunvolt ha avuto un seguito: Inti Creates ha infatti deciso di tornare parzialmente sui suoi passi dopo le proteste del pubblico, ridando al protagonista uno dei due elementi gay eliminati. Mentre … Articolo completo

s

Le scene censurate di South Park sono nel trailer di lancio

Sempre più curiosa, per non dire “abilmente costruita”, la questione censura di South Park: Il Bastone della Verità. Proprio oggi, Ubisoft ha pubblicato in rete i vari trailer di lancio localizzati per ogni paese, rendendo visibile buona parte dei contenuti … Articolo completo

s

South Park è stato censurato con stile

Mentre qualcuno prova a stracciarsi la tuta da ginnastica per la censura di South Park: The Stick of Truth, altri più legati alla terraferma riconoscono la questione per quello che è: irrilevante o quasi. Di fatto, la versione europea manca … Articolo completo

occ2

VGB – Vecchi Giochi Brutti #14

Mortal Kombat rappresenta una pietra miliare dei videogiochi ma, tolto il fattore violenza, non era questo capolavoro, come sanno bene gli utenti della versione Super Nintendo. Articolo completo

lol

League of Legends è troppo porno per gli inglesi

Il filtro antiporno istituito questo mese nel Regno Unito da alcuni provider Internet, per venire incontro a una regolamentazione del governo britannico, ha fatto una vittima illustre sul lato gaming: League of Legends. Il nome dei file presenti nell’ultimo aggiornamento, … Articolo completo

VGB_Cover

VGB – Vecchi Giochi Brutti #3

Questo qui è un classico: dato che negli anni ’80 e ’90 (ma ancora oggi in itaGLIA) i videogiochi erano roba per bambini, automaticamente sesso, violenza e altri elementi “realistici” dovevano restare tabù o venire tagliati completamente. La questione… Articolo completo

opinionista

L’opinionista #10 – Ma il PEGI, parlando senza imbarazzo, serve a qualcosa o non serve… a nulla?

Oggi l’Opinionista ci parlerà di membri. Ma non temete: ci riferiamo a quelli del PEGI, l’organo preposto al controllo dei contenuti videoludici. Nonostante scene, dialoghi ed immagini esplicite, spesso sesso e nudità sono ignorate nei videogiochi, almeno qui in Europa. Opinionista bacchettone? … Articolo completo

archivio completo