Outcazzari

Warhammer 40.000: Dark Millennium non è più un MMOG

Se n'era parlato, in effetti, molto poco, nei mesi successivi ai primi annunci, e la mancanza di aggiornamenti poteva lasciar presagire una mossa di questo tipo: THQ ha deciso di ridimensionare le sue ambizioni in merito a Warhammer 40.000: Dark Millennium, che perde la parolina "online" alla fine del nome e non è più ufficialmente un MMOG, ma solo un gioco di ruolo e azione single-player con una robusta componente multiplayer. Questo cambio di rotta, stando al comunicato stampa, sarebbe ispirato al modo in cui sta cambiando il mercato dei MMOG e agli eccessivi investimenti richiesti per completare l'opera restando fedeli al progetto iniziale. La mia interpretazione è che THQ si sia accorta di non poter pubblicare il gioco secondo il modello Free to Play, perché gli stava costando troppi soldi, sapendo che ormai proporre un MMOG con abbonamento mensile è quasi una follia (citofonare a Electronic Arts e chiedere di Star Wars: The Old Republic).

Il triste corollario è che quasi 120 persone sono state licenziate di conseguenza: 79 dipendenti a tempo pieno di Vigil Games e 39 dipendenti di Relic.

Tempistiche di uscita e piattaforme saranno annunciate in un secondo momento ma è quasi scontato, a questo punto, che Dark Millennium esca anche su console.

Tiger Woods PGA Tour 13: piccole tigri crescono

Tiger Woods PGA Tour 13: piccole tigri crescono

TechArena prova le schede Nvidia GTX 680