Violato il network di Blizzard

Mike Morhaime, presidente e co-fondatore di Blizzard Entertainment, ha comunicato sul sito ufficiale dell'azienda che il network su cui si appoggiano World of Warcraft, StarCraft e Diablo III è stato violato da alcuni hacker per ora sconosciuti. Gli utenti più colpiti e a rischio sarebbero quelli che giocano sui server americani, ma in questi casi è sempre meglio essere prudenti. Morhaime sostiene che non sono stati rubati dati importanti come nomi reali, numeri di carta di credito e indirizzi degli utenti, ma, a quanto pare, è stata trafugata una lista degli indirizzi di posta elettronica dei giocatori mondiali al di fuori della Cina. Le password sono protette da un ulteriore livello di crittografia, quindi dovranno essere decifrate una per una. I dati in possesso degli hacker non dovrebbero essere sufficienti per permettere loro di rubare gli account degli utenti, ma, per sicurezza, è consigliabile modificare la password di Battle.net e degli altri account per la quale è stata usata.

Qui potete leggere per intero il messaggio di Morhaime indirizzato alla comunità degli utenti.

Boardcast #16 - Tre anteprime tutte italiane

Basta con tutte queste storie