Vince a Call of Duty e si trova gli SWAT sotto casa

La trollata dell'anno, o una delle nomination, arriva immancabilmente dagli Stati Uniti con protagonisti due giocatori di Call of Duty e le squadre speciali della polizia USA, i celebri SWAT. Che sono stati chiamati all'intervento via segnalazione fasulla, con tanto di elicotteri e arsenale. Nello specifico, un giocatore di COD (tale Raphael Castillo) si è visto piombare a casa i cazzutissimi reparti speciali dopo la segnalazione fatta via Skype dalla sua ultima vittima virtuale. Che ha deciso di trollarlo mandandogli i poliziotti direttamente in stanza, perché nell'atto di commettere una strage tra familiari e vicini. Vista la frequenza con cui simili episodi si verificano oltreoceano, in pochi hanno colto la bastardaggine l'umorismo del tutto.

Come spiega il New York Post, si è pure rischiata la tragedia perché il malcapitato aveva le cuffie e non ha sentito gli SWAT chiamarlo al telefono.

Per fortuna, il tutto si è poi concluso pacificamente anche perché la polizia statunitense ha già visto scherzi simili qualificandoli come "swatting". Cioé finte segnalazioni di stragi in corso, questa volta a base di nerd.

NES Remix 2: La rivincita dei matusa

Il remake di Resident Evil 2 che non vedremo mai