Uncharted vende il proprio corpo in Free to Play

Uncharted vende il proprio corpo in Free to Play

E ne acquista un altro per Nathan Drake che, um, sì insomma...guardate l'immagine e sappiatemi dire. In ogni caso, è finalmente arrivata (ironia inside) la tanto attesa versione free to play di Uncharted per iOS e Android, perché ormai sappiamo che il futuro dei viggì è su smartphone e tablet, mica su PC e console. E ovviamente non si poteva mantenere intatto nemmeno il look del protagonista, trasformato in una sorta di ventenne ultradopato e parecchio triste, iniziando dall'espressione facciale.

Ma volete qualche specifica? E allora via col blurb: 200 stanze da completare organizzate in sei avventure, per quattro mondi e 50 tesori da raccogliere (occhio che poi vi interrogo). Non solo, ma i veri impallinati di Uncharted 4 possono sbloccare vari extra per il gioco online, collegandosi a PSN, come skin e potenziamenti tanto per sbilanciare ulteriormente le partite.

PS: comunque c'entra una fava con la serie casalinga, vedere qui sotto per credere.

Post Mortem #15: Ms. Pac-Man, un seguito di straforo

Post Mortem #15: Ms. Pac-Man, un seguito di straforo

Netbook gaming secondo Mastro Quedex

Netbook gaming secondo Mastro Quedex