Outcazzari

Terraria bussa alla porta delle console

Sebbene i detrattori lo definiscano un clone bidimensionale di Minecraft, Terraria ha saputo ritagliarsi il suo spazio nel campo dei titoli indipendenti. Per quanto sussistano degli innegabili punti di contatto con l'opera di Notch, il gioco firmato Re-Logic è molto di più una semplice copia, è svilente classificarlo sotto questi termini. Agli inizi del prossimo anno, anche i possessori di PlayStation 3 e Xbox 360 potranno perdersi nell'universo cubico, smantellando tutto ciò che capita loro a tiro. 505 Games si occuperà della pubblicazione, che avverrà esclusivamente in formato digitale.

Per quanto non coinvolto direttamente nel processo di conversione, Andrew Spinks, autore di Terraria, è raggiante: “Non avete idea di quanto sia eccitato per questo porting. Partendo dal basso, ho raggiunto dei risultati sorprendenti. Il mio sogno è fare in modo che il maggior numero di utenti possa divertirsi con le mie creazioni e l'esordio su console non potrà che contribuire a realizzare questa visione!”.

[nggallery id=142]

Greenlight promuove Black Mesa

IndieGameStand, la nuova vetrina degli indie