Takedown: come sbagliare una campagna su Kickstarter e non arrendersi

Un illuminante intervento di Christian Allen su Kotaku ha portato alla ribalta il finora sconosciuto progetto Takedown (immaginatelo scritto tutto in maiuscolo, come vorrebbero i suoi creatori), ovvero uno shooter tattico sulla falsariga dei vecchi Ghost Recon sviluppato dallo stesso Allen insieme ad alcuni veterani provenienti da altre software house, riuniti sotto il nome di Serellan e con base a Seattle. Come potete notare visitando la pagina del gioco su Kickstarter, dei duecentomila dollari necessari a dare il via al progetto ne sono stati raccolti al momento poco meno di novantamila, e sono rimasti solo cinque giorni di tempo. I motivi per cui la campagna di crowdfunding sta (o stava) andando così male sono spiegati dallo stesso Allen nell'articolo di cui sopra e nel video in fondo a questa notizia: si va dalla mancanza di un nome di richiamo - come potrebbe essere quello di Tim Schafer o Brian Fargo - fino alla scelta infelice di non dare inizialmente al gioco un titolo vero e proprio. Basterà il rinnovato impegno del buon Allen (già lead designer dei due Ghost Recon: Advanced Warfighter e di Halo Reach) a trasformare questa debacle in un successo?

Chi può dirlo. Certo è che il nuovo video di presentazione del progetto è molto carino.

Iniezione di soldi (e App) per Windows Phone

Notch meglio di Paperon de' Paperoni