Sundaycast #98 - Anzianotty

Ripercorriamo gli annunci e le notizie più o meno borderline della settimana, con il solito piglio borderline da giocatori borderline coi baffi che ci contraddistingue. E poi, ci serviva un modo per riempire in modo un po’ borderline le domeniche. Borderline. Dopo la scorsa settimana, con i suoi tredicimila caratteri di roba, questa volta facciamo un Sundaycast più tranquillo, intimo, in compagnia di poche notizie selezionate, atmosfera rilassata, antipastino veloce e luci soffuse. No, momento, quello è l’aperitivo di stasera. Vabbé, ci siamo capiti.

Dopo che la pausa forzata ci ha (quasi) privato delle notizie di aleZ, ossia le uniche davvero interessanti in un mare di scuse per i casini di DriveClub (nonché le uniche scritte come andrebbero scritte), bisogna comunque recuperare qualcosina, quindi vediamo di metterci subito in carreggiata.

Gone Fishing

http://youtu.be/P99qJGrPNLs

CD Projekt RED ha fatto sapere che, nonostante le rassicurazioni precedenti, The Witcher 3: Wild Hunt non uscirà più a marzo, ma bensì il 19 maggio prossimo. Il motivo è presto detto: Adam Kiciński e gli altri programmatori polacchi non volevano pubblicare un gioco così enorme e ricco di scelte determinanti con la carrettata di bug che ha contraddistinto le ultime produzioni tripla A.

Si tratta certamente di una pessima notizia, soprattutto per chi come me aspetta la fine dello sviluppo di The Witcher 3 affinché cominci la gestazione e la messa su rotaie dell’hype train per Cyberpunk 2077.

The Last Whatever

http://youtu.be/0i0TV5r0CSc

Fumito Ueda, tra le risate e il rumore di balle di fieno nel deserto, ha ribadito che The Last Guardian è ancora in sviluppo, dopo alcune trattative recenti con Sony. Davvero, “lo sviluppo procede senza sosta, con nuove condizioni. Lo annunceremo quando sarà il momento giusto, per ora stiamo ancora lavorando sulla qualità grafica. Non sappiamo dare un periodo specifico per il lancio”.

Insomma,The Last Guardian esclusiva PS4 all’E3 2015. O al limite The Last Guardian PS Vita, “c’avevamo creduto” edition.

Street Meh

http://youtu.be/A79_DszqteU

Dopo che il grande, incredibile, stratosferico annuncio di Capcom in esclusiva per Sony si è rivelato essere Street Fighter V, ovvero un gioco trapelato su internet un paio di giorni prima dell’annuncio ufficiale, Hideaki Itsuno (responsabile di Dragon’s Dogma) ha fatto sapere che Capcom ha in cantiere diversi giochi oltre al nuovo capitolo dello storico picchiaduro, e uno di questi progetti è ormai praticamente ultimato e, si presume, comparirà sui nostri radar alla prima occasione utile.

Laggente rosicano

http://youtu.be/WGEOSOn2oKM

Si diceva, settimana scorsa, come il gran finale di PlayStation Experience fosse Drawn to Death, nuovo arena shooter firmato David Jaffe destinato ad arrivare in esclusiva su PlayStation 4 il prossimo anno. Tutto quello che si è visto del gioco è stato un trailer pre-alpha, niente davvero in grado di mostrare le qualità del gioco finale... ma, al solito, l’internet si è diviso già adesso tra quelli che “fa schifo alla vergogna” e “è il gioco diddio”.

Jaffe, come sempre, da signore compassato e di gran classe quale è, in tutta risposta realizzato un video in cui un personaggio di Drawn to Death, dopo aver letto i commenti negativi, manda a fanculo tutti. Il video, caricato sul canale personale di Jaffe, è stato reso privato (molto probabilmente dopo qualche minaccia legale di Sony). Peccato, perché alcuni commenti facevano effettivamente ridere (anche se a me Drawn to Death attira, tutto sommato).

http://youtu.be/4O0UphHT6uE

Andiamo dall’altra parte del mondo e cambiamo prospettiva: il buon Katsuhiro Harada, padre e padrone della serie Tekken, al trentottesimo “coglionazzo” e 49 a 2 sul punteggio incontrò di nuovo lo sguardo di sua moglie. Per dirla in altri termini, dopo che gli utenti di NeoGAF si sono lamentati della caratterizzazione “troppo giapponese” del nuovo personaggio femminile di Tekken 7, il designer ha risposto per le rime, dicendo “Creerò un personaggio rasato e muscoloso solo per voi” e annunciando ufficialmente che Chloe, il personaggio incriminato, sarà disponibile solo nei Tekken 7 giapponesi ed europei. Daje Katsù, sei tutti noi.

That's all folks! Alla prossima settimana con altre sbroccate!

Colonel Campbell’s Art Soup #92

Colonel Campbell’s Art Soup #92

Old! #91 – Dicembre 1984

Old! #91 – Dicembre 1984