Sundaycast #46 - Spike VGX, resurrezioni e personaggi

Ripercorriamo gli annunci e le notizie più o meno borderline della settimana, con il solito piglio borderline da giocatori borderline coi baffi che ci contraddistingue. E poi, ci serviva un modo per riempire in modo un po’ borderline le domeniche. Borderline. Si sono chiusi da pochissimo i VGX, ossia i Telegatti videoludici firmati Spike TV, andati in onda nel bel mezzo della notte tra sabato e domenica solo per impedirmi di chiudere questo appuntamento di Sundaycast con le solite tempistiche. Ma, ehi, Outcast è un non-lavoro duro e qualcuno deve pur farlo, quindi eccomi qui, a riassumere fatti e a sparare a zero su pirla che non sanno leggere e spendono un sacco di soldi per una stampata di infima fattura.

Bravo pirla

E poi mi lamentavo della faccia di Messi.

Perché sì, dai, se spendi 450 sterline in un annuncio eBay per una foto di una Xbox One,  confidando di ricevere comunque la console perché l'annuncio è stato messo nella sezione Videogame, beh, non vedo neanche perché dovrebbero rimborsarti, caro il mio Peter. Eppure, a quanto pare, i soldi torneranno indietro, e io sono un cinico e spietato bastardo. Peccato.

Kamiya come Newell

Sappiamo tutti che Gabe non conosce il numero 3.

No, non nel senso che sta diventando il cugino gigante di Grande Puffo, ma nel senso che, se Gabe è restio a contare fino a 3, Kamiya fa fatica ad arrivare a 2. Il fumantino papà di Bayonetta ha infatti dichiarato a Famitsu di essere più incline a realizzare nuovi progetti, piuttosto che spendere troppe attenzioni nel realizzare seguiti.

Kamiya ha affermato che Viewtiful Joe e Okami non sarebbero mai venuti alla luce se si fosse concentrato su Devil May Cry 2, così come The Wonderful 101 non sarebbe esistito se qualcun altro si fosse occupato di Bayonetta 2.  In un mondo di seguiti senza amore e di nuove IP relegate praticamente al solo universo indipendente, la filosofia di Kamiya è certamente apprezzabile e condivisibile... anche se c'è da dire che non è chiaro quanto sia effettivamente una filosofia vincente: Viewtiful Joe, Okami e The Wonderful 101, pur essendo titoli acclamati da pubblico e critica, hanno raggiunto risultati di vendita tutt'altro che esaltanti, così come pure Devil May Cry 2, pur arrivando in Europa in un formato video finalmente degno, non fu che un cugino sbiadito del primo capitolo.

Ad ogni modo, va ricordato come il buon Hideki sia attualmente alle prese con un nuovo, misterioso progetto. Attendiamo fiduciosi.

Psygnosis risorge

Che logo ganzo.

Poco più di un anno fa si spegneva Studio Liverpool. Neanche il tempo di rendersi conto che sono passati 365 giorni, e quindici esuli dello studio conosciuto anche come Psygnosis hanno aperto Firesprite, studio indipendente già al lavoro su un nuovo progetto, di cui ovviamente non si sa nulla se non che, ovviamente, non si tratta di WipeOut né di Colony Wars, visto che i due titoli sono attualmente di proprietà di Sony.

Nell'attesa di scoprire di più anche su questo nuovo progetto, Firesprite si è sgranchita le dita collaborando con Sony nel realizzare The PlayRoom. Rabbrividiamo?

Rassegna VGX

Binge, mi raccomando.

Prima di enucleare vincitori e vinti della kermesse, ovviamente, trailer e notizie assortite dalla serata. I video sono (quasi) tutti embeddati da GameTrailers, perché YouTube sta ancora dormendo. Portate pazienza, anche a me fa schifo l'impaginazione, ma oh.

Thief Get More: Comedy Central

Thief, presentato prima dello show dal cugino scemo di Serj Tankian, è sembrato il cugino scemo di Dishonored e Assassin's Creed. Impressione poi confermata con il successivo Story Trailer.

Lo show è poi cominciato subito con una discreta bombetta: Tales from the Borderlands, un'avventura episodica di Telltale ambientata nell'universo di Borderlands. Attendiamo fiduciosi. Subito dopo, Reggie Fils-Aime era in studio per mostrare Donkey Kong Country: Tropical Freeze. La vera notizia è che il buon Reggie ha ammiccato per un quarto d'ora al fatto che avesse una spilletta con Samus, e con lui il tizio di Retro Studios che aveva al fianco. Segnali?

Tomb Raider: PC Edition, per console next Gen. Divertente il fatto che l'abbiano presentata come Definitive Edition e, a precisa domanda, il tale di Eidos abbia risposto che no, non sarà presente l'opzione per vedere il gioco in 3D, presente su PC. Ma non era l'edizione definitiva?

Quantum Break, presentato direttamente da Max Pa... Sam Lake, dal nuovo trailer sembra stranamente più action di quanto non lasciassero intendere i presupposti. Poi è entrata in studio la gente di Remedy, che ci ha tenuto a ribadire che no, Quantum Break non avrà un "gameplay à la Heavy Rain" (qualunque cosa voglia dire). Prendi e porta a casa, De Gruttola.

South Park: The Stick of Truth! Come dice giopep, "un gioco in cui si può scoreggiare lavorando di analogico per modulare il suono e centrare il bersaglio. E onestamente non credo ci sia molto altro da dire su questo trailer". Nuovo video anche per Destiny, in arrivo il 9 settembre 2014.

Primo video in game di Broken Age, nuova avventura grafica di Tim Shafer e Double Fine, che non solo è veramente bellino da vedere ma avrà come protagonista Elijah Wood. Ora so dove sono andati i miei soldi del Kickstarter (e capisco perché tre milioni non sono bastati). Comunque, buone notizie: la prima metà del gioco è prevista a gennaio!

Dopo la conferma che Telltale sta lavorando a una serie episodica su Game of Thrones parte il video "di gameplay" di Tom Clancy's The division. Davvero, l'hanno annunciato come "di gameplay". Non che non sia figo, eh, però... gameplay?

http://youtu.be/RRpDn5qPp3s

Grande novità: gli amabilissimi Hello Games di Joe Danger sono al lavoro su un titolo affascinante, sci-fi e pieno di pianeti da esplorare di cui non s'è capito nulla, se non che è coloratissimo. Si chiama No Man's Sky e lo voglio.

http://youtu.be/UyHYKoEqqSI

Dying Light, ovvero Mirror's Edge con gli zombi. Sarà, ma non m'ha detto nulla, manco in termini grafici.

The Witcher 3, giusto per farvi sapere che il vostro PC non è all'altezza e, per finire, non uno, ma ben due video per Titanfall, che sembra proprio un giocattolone divertente.

Soddisfatti? Ne valeva la pena di stare svegli fino alle due e trenta? Ve lo dico io: assolutamente no. Ma, ehi, le chat di gruppo per commentare le camicie urende degli sviluppatori almeno una volta l'anno sono necessarie per ogni buon nerd che si rispetti.

Di seguito, infine, i risultati per tutte le categorie (in neretto i vincitori):

Game of the Year BioShock Infinite Grand Theft Auto V (you don't say?) Super Mario 3D World The Last of Us Tomb Raider

Studio of the Year Irrational Games Naughty Dog Rockstar North The Fullbright Company

Most Anticipated Game (votato dai fan) Destiny Titanfall South Park: The Stick of Truth The Witcher 3: Wild Hunt Watch Dogs

Best Shooter Battlefield 4 BioShock Infinite (ossia il gioco il cui unico difetto era la parte in cui si spara) Call of Duty: Ghosts Metro: Last Light

Best Independent Game Gone Home Kentucky Route Zero Papers, Please The Stanley Parable

Best Action Adventure Game Assassin’s Creed IV: Black Flag (sì, davvero, contro GTA) Grand Theft Auto V The Last of Us Tomb Raider

Best Sports Game FIFA 14 MLB 13: The Show NBA 2K14 NHL 14

Best RPG Final Fantasy XIV: A Realm Reborn Fire Emblem: Awakening Ni no Kuni Pokémon X/Y

Best Fighting Game Divekick Injustice: Gods Among Us Killer Instinct Tekken Revolution

Best Driving Game F1 2013 Grid 2 Forza Motorsport 5 Need for Speed Rivals

Best DLC Borderlands 2: Tiny Tina’s Assault on Dragon Keep Dishonored: The Knife of Dunwall Far Cry 3: Blood Dragon Mast Effect 3: Citadel

Best Xbox Game BioShock Infinite Brothers: A Tale of Two Sons Grand Theft Auto V Tomb Raider

Best PlayStation Game Grand Theft Auto V Rayman Legends The Last of Us Tomb Raider

Best Nintendo Game Pikmin 3 Rayman Legends Super Mario 3D World The Wonderful 101

Best PC Game Battlefield 4 Gone Home Papers, Please The Stanley Parable

Best Handheld Game Animal Crossing: New Leaf Pokemon X/Y Tearaway The Legend of Zelda: A Link Between Worlds

Best Casual Game Animal Crossing: New Leaf Disney Infinity Plants vs. Zombies 2 Skylanders Swap Force

Best Voice Actor Troy Baker (as Joel in The Last of Us) Troy Baker (as Booker DeWitt in BioShock Infinite) Steven Ogg (as Trevor Philips in Grand Theft Auto V) Willem Dafoe (as Nathan Dawkins in Beyond: Two Souls)

Best Voice Actress Ashley Johnson (as Ellie in The Last of Us) Courtnee Draper (as Elizabeth in BioShock Infinite) Camilla Luddington (as Lara Croft in Tomb Raider) Ellen Page (as Jodie Holmes in Beyond: Two Souls)

Best Soundtrack BioShock Infinite Grand Theft Auto V Ni no Kuni: Wrath of the White Witch The Last of Us

Best Song in a Game “A.D.H.D.” performed by Kendrick Lamar (Grand Theft Auto V) “Sleepwalking” performed by The Chain Gang of 1974 (Grand Theft Auto V) “Survival” performed by Eminem (Call of Duty: Ghosts) “Will the Circle be Unbroken” performed by Courtnee Draper & Troy Baker (BioShock Infinite)

Cosa ne pensate? Siete d'accordo o, come tutte le premiazioni, è una truffa ordita dai rettiliani e dalla Ka$tah?

That's all folks! Alla prossima settimana, con altri premi assegnati alla cazzo!

Ah, tra parentesi: sappiate che siamo in trattative con Telltale per realizzare una serie episodica che racconti le traversie che stiamo passando per rimettere in piedi il forum, così che anche voi possiate sapere tutta la scomoda verità. Restate tonnati!

Colonel Campbell's Art Soup #40

Colonel Campbell's Art Soup #40

Old! #41 – Dicembre 1973