Sundaycast #4 - J'accuse, 3DS e la cava

Una rubrica inventata da Nabacchiodorozor, che evidentemente c’ha un sacco di tempo da buttar via, perché pensava potesse essere il caso di riempire un po’ le vostre domeniche. Con cosa? Con robe a caso, dai. Sundaycast arriva alla quarta puntata subito prima che Sony, presumibilmente, riveli la quarta incarnazione di PlayStation. Caso? Fatto volontario? Non lo so, ma nel dubbio apriamo questo quarto appuntamento con Xbox 360.

Nat Brown sbrocca

Nat Brown, ingegnere che ha contribuito alla creazione di Xbox fin dagli albori, ha scritto un post chilometrico sul suo blog personale, in cui parla dell’evoluzione della console in toni non propriamente entusiastici.

Attraverso il post, chiamato Stupid, Stupid Xbox!!, Brown mette in risalto quelli che, secondo lui, sono stati gli errori più grossi nella gestione del brand negli ultimi cinque anni, sottolineando come, soprattutto nell’ultimo anno, la casa di Redmond sia rimasta a compiacersi dei traguardi raggiunti senza guardare al futuro, né tantomeno capitalizzando una novità come Kinect. Brown ha infatti scritto che la strategia di Microsoft, nell’ultimo periodo, è stata vantarsi di un successo di marketing fittizio, in realtà dovuto soprattutto al fallimento sul mercato di Sony e Nintendo.

Brown ha poi aggiunto che Microsoft si è rovinata da sola, stringendo partnership con aziende morenti di media in rovina e non riuscendo a puntare su un’infrastruttura capace di valorizzare gli sviluppatori indie. Secondo Nat, infatti, è piuttosto stupido non poter sviluppare un videogioco attraverso computer Windows e provarlo direttamente sulla propria Xbox in salotto, o su quella degli amici. Così facendo, infatti, la casa di Redmond non si rende conto di perdere un’intera generazione di sviluppatori che preferiscono realizzare le proprie creazioni su dispositivi di altre aziende.

In conclusione, Brown dice che per risollevare le sorti della console servirebbe qualcuno con un po’ di cervello, e soprattutto fermamente intenzionato a sistemare il prodotto nei suoi piccoli difetti, ad esempio i messaggi della dashboard, come ha proposto con tanto di didascalie irriverenti nel post, prima di portare avanti l’idea di mettere un Xbox in ogni salotto.

Il fatto che Sony si sia mossa mesi prima di Microsoft per fare un annuncio sostanzioso, effettivamente, potrebbe essere un sintomo di piccoli problemi di gestione da parte dell’azienda fondata da Gates. Staremo a vedere come si evolverà la situazione...

Nintendo annuncia!

http://youtu.be/8-XJSHFGz8w

Nel frattempo, Nintendo continua quanto fatto di buono nel Nintendo Direct del mese scorso, con l’appuntamento di febbraio del web show di Iwata, che trovate qui sopra, e in cui sono state annunciate tante belle novità in ottica 3DS.

Innanzitutto è stata annunciata la data ufficiale di Monster Hunter 3 Ultimate, in arrivo con una versione speciale del 3DS, e anche su Wii U il 22 marzo. Sempre il 22 marzo, arriverà in europa il Circle Pad Pro XL, ossia il secondo stick analogico per 3DS XL. Meno di una settimana più tardi, arriverà nei negozi Luigi’s Mansion: Dark Moon. Il gioco, che avevo provato in anteprima alla GamesWeek, uscirà in Italia il 28 marzo. Il 19 aprile sbarcherà in Europa Fire Emblem Awakening, assieme ad un’edizione limitata in bundle con un 3DS serigrafato, esclusiva per il vecchio continente.

Nei mesi seguenti arriveranno Pokèmon Mystery Dungeon Gates Of Infinity, il 13 maggio, Animal Crossing New Leaf, previsto ufficialmente per il 14 giugno, e poi Project X Zone, Mario Golf 3D, Etrian Odyssey IV e Inazuma Eleven III, tutti previsti entro l’estate. Pokémon X e Y sbarcheranno su 3DS entro e non oltre ottobre 2013, mentre il remake 3D di Donkey Kong Country Returns arriverà entro la fine dell’anno. Per finire, entro l’anno vedremo un nuovo capitolo della serie Mario e Luigi intitolato Dream Team, oltre all’arrivo su eShop dell’RPG Code Of Princess, già uscito in versione retail negli altri paesi, e uno spin-off della piacevole saga Mario Vs Donkey Kong.

Se non bastasse tutta questa sostanza, sappiate che l’eccellente (lo dice giopep) New Super Mario Bros. U avrà presto un DLC tutto dedicato a Luigi. Mica male, no?

L’arte di The Cave

Chiudiamo con una galleria dedicata a The Cave, visto che Stef ce ne ha parlato in settimana. Visto come siamo à la page? Incredibile. La galleria viene direttamente dal Tumblr di Daniel Krall, l’artista che ha curato i dipinti che narrano la storia dei sette protagonisti. Dipinti che, come potete vedere, meritano anche lontano dall’ottimo ritorno di Gilbert e Shafer.

[nggallery id=181]

That’s all folks, alla prossima settimana con altre notizie in ritardo e chicche varie dal magico mondo dell’interwebz!

Bungie svela il suo Destiny

Un primo sguardo a Wasteland 2