Outcazzari

Sundaycast #39 - Trolling succinto

Ripercorriamo gli annunci e le notizie più o meno borderline della settimana, con il solito piglio borderline da giocatori borderline coi baffi che ci contraddistingue. E poi, ci serviva un modo per riempire in modo un po’ borderline le domeniche. Borderline. Settimana piattume, quindi ne approfitto per recuperare il grande trolling Kojimiano (arrivato questa settimana a quello che si presume essere l'ultimo atto) e un paio di notizie di contorno che ci fanno buono.

Ciao ciao belle tettine

Riassunto delle puntate precedenti: Kojima ha presentato Metal Gear Solid V (lasciando invero piuttosto nebulosa la questione della divisione tra The Phantom Pain e Ground Zeroes). Nel trailer viene introdotto il personaggio di Quiet, cecchina del deserto che è saltata agli onori della cronaca per il suo vestiario non propriamente militare.

L'internet, immancabilmente, si è diviso tra maniaci allupati a cui la situazione non fa né caldo né freddo (come il sottoscritto), e chi è insorto urlando "Kojima misogino! Kojima maniaco! Kojima zozzone!" et similia. Hideo, dal canto suo, attraverso il podcast di Kojima Production ha risposto alle critiche, dicendo che la scelta è dovuta per dare - udite udite - un maggior realismo a MGS V.

"La ragione per cui Quiet indossa così pochi vestiti è perché nel deserto fa molto caldo! [...] Quando fa caldo, si ha la tendenza a togliersi i vestiti di dosso, per evitare colpi di calore. La tragica storia di Quiet testimonia che fin da piccola ha sempre sofferto di colpi di calore, quindi oggi rifiuta di indossare troppi vestiti, per non soffrirne ancora. È molto commovente." E ha aggiunto: "Ho molti rimpianti su come ho gestito Sniper Wolf nel Metal Gear Solid originale: ho dimenticato che in Alaska faceva molto freddo, e nel suo character design non le ho fornito vestiti a sufficienza. Si tratta di uno dei più grandi difetti della serie di Metal Gear. Così come Liquid Snake, che non indossava niente, neppure una camicia".

Insomma, chi critica non capisce: Kojima ha analizzato i suoi errori passati per non commetterli nuovamente. Certo, il fatto che l'errore di vestiario di Sniper Wolf abbia fatto tantissimo "fan service" e che l'accuratezza e la caratterizzazione di Quiet ne faccia altrettanto è solo un caso... Kojima in fondo è un perfezionista, mica il maniaco che volete farci credere :trollface:

Aonuma chiacchierone

http://youtu.be/O_auhDR8VjU

Sarà che è uscito The Wind Waker HD, sarà che deve uscire A Link Between Worlds, ma il papà di Zelda e Link, Eiji Aonuma, ha recentemente parlato della sua saga storica, tornando su alcune dichiarazioni passate e mettendoci l'acquolina in bocca per l'imminente capitolo diretto su 3DS.

Aonuma ha infatti risposto ai fan su Facebook, che chiedono a gran voce un ritorno di Majora's Mask, magari proprio su 3DS, e ha dichiarato: "È bello vedere un simile affetto attorno al gioco, anche perché noi non abbiamo dimenticato le avventure di Link in quell'ambientazione... anzi, se giocate A Link Between Worlds capirete meglio il significato delle mie parole". Cosa avrà voluto dire? Nell'attesa di scoprirlo, il buon Eiji ha parlato nuovamente della sua volontà di introdurre novità importanti nella serie, con toni anche abbastanza secchi: "Se non cambiamo potremmo morire. Dobbiamo evolverci. Le cose devono cambiare. Le cose devono crescere". E insomma, un bel cambiamento peso, anche solo per il gesto, non sarebbe male... sicuramente io apprezzerei. D'altronde, ne avevo già parlato. Precursore!

Telltale: annunciaziò!

Come vedete dal tweet qui sopra (che è venuto incorporato male... Twitter avrà mica casini?), Telltale ha annunciato grandi novità in arrivo entro fine mese per le sue due serie del momento, ovvero The Wolf Among Us e, soprattutto, la seconda stagione di The Walking Dead. Se da un lato è facile aspettarsi che per la serie di non morti l'annuncio riguardi una data d'uscita, dall'altro The Wolf Among Us è appena uscito... che l'annuncio riguardi l'arrivo della serie basata su Fables anche sulle - ormai imminenti - console di prossima generazione? Da un lato ho i miei dubbi, vista la ritrosia di Telltale nell'evolvere il claudicante motore di gioco. Ma dall'altro, se penso a come potrebbe risultare The Wolf Among Us su next gen, fatico a trattenere la salivazione. Staremo a vedere.

That's all folks! Ricordatevi che settimana prossima c'è la Games Week! Non so ancora cosa succederà nel fatidico numero 40 di Sundaycast perché sarò in trasferta... nel dubbio, venitemi a chiedere il riassuntone baffuto delle notizie di persona!

Colonel Campbell's Art Soup #33

Colonel Campbell's Art Soup #33

Old! #35 – Ottobre 1993

Old! #35 – Ottobre 1993