Sundaycast #33 – Fumata bianca per Xbox One

Ripercorriamo gli annunci e le notizie più o meno borderline della settimana, con il solito piglio borderline da giocatori borderline coi baffi che ci contraddistingue. E poi, ci serviva un modo per riempire in modo un po’ borderline le domeniche. Borderline. Quell'infame di Nabacchiodorozor ha deciso di andarsene in ferie nel momento peggiore possibile, dove "momento peggiore possibile" significa "settimana in cui c'ho troppo da fare", e quindi eccomi qua a farne le veci su Sundaycast. Cose che capitano.

Fumata bianca per Xbox One

http://youtu.be/KbWgUO-Rqcw

Ualone stava iniziando a disperarsi, ma alla fine ce l'abbiamo fatta: mercoledì Microsoft ha annunciato la data di uscita per Xbox One, fissandola al 22 novembre per i vari mercati – fra cui l'Italia – nei quali la console è prevista al lancio (in diverse altre nazioni dovranno attendere il 2014). Una settimana dopo il lancio americano di PlayStation 4, quindi, ma anche una settimana prima di quello europeo. Messa così pare quasi una trollata. Di sicuro, comunque, per entrambe le console si tratta di un lancio "multinazionale" e contemporaneo abbastanza inedito. Se guardiamo al passato, non vengono in mente molti casi di console buttate sul mercato in quasi contemporanea, men che meno su così tanti territori tutti assieme. Per non parlare del fatto che ancora non conosciamo la data d'uscita nipponica di entrambe le macchine, il che è abbastanza surreale (o forse no), soprattutto per quanto riguarda PlayStation 4.

Comunque, ci siamo quasi. Voi che fate?

Megaman su Kickstarter, o quasi

Sabato scorso, Keiji Inafune ha lanciato su Kickstarter una campagna di raccolta fondi per Mighty No.9, un gioco di piattaforme e azione che omaggia giusto quell'attimino Mega Man, storica creatura dello stesso Keiji lasciata a marcire fra le ragnatele da Capcom. Gli Stati Uniti d'America, regno dei fan di Mega Man, sono esplosi e l'obiettivo di 900.000 dollari è stato raggiunto nel giro di ventiquattro ore, con la raccolta fondi che sembra serenamente avviata a totalizzare il doppio e oltre. Del resto, da qui al primo di ottobre, di tempo ce n'è parecchio.

Il gioco uscirà come minimo su PC e fra gli stretch goal già centrati c'è anche quello relativo alle versioni Mac e Linux, ma se vogliamo vederlo arrivare anche su PS3, Xbox 360 e Wii U, bisogna raggiungere quota 2.200.000 dollari. Una volta giunti fino a lì, avremo solo il cielo come limite, con altri obiettivi segreti ancora da svelare. Come andrà a finire?

Shantae su Kickstarter, pure lei

Pochi giorni dopo, per la precisione mercoledì 4, si è manifestata su Kickstarter anche la genietta Shantae. Nata su Game Boy Color con il delizioso Shantae (recentemente apparso nella Virtual Console del Nintendo 3DS), tornata in scena su DSi con Shantae: Risky's Revenge e in procinto di farci sudare i polpastrelli anche su 3DS con Shantae and the Pirate’s Curse, Shantae vorrebbe farsi finalmente un giro pure sulle console casalinghe.

Shantae: Half-Genie Hero è, ovviamente, un gioco di piattaforme, azione e avventura dalla grafica cartoonesca bidimensionale. Il progettò è già in sviluppo da tempo ed è previsto su PC, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox 360 e Xbox One, ma i ragazzi di WayForward Technologies hanno scelto di rivolgersi a Kickstarter per racimolare i soldi necessari ad aggiungere varie caratteristiche, elencate nel dettaglio tramite i diversi stretch goal proposti (con parecchi ancora da svelare). L'obiettivo base è fissato a 400.000 dollari ma, vista la natura – anche promozionale, diciamocelo – della campagna, l'ammontare dei fondi raccolti potrebbe andare a modificare anche sensibilmente la concezione del gioco.

Io a Shantae ci voglio bene, però non so se ho voglia di versare l'obolo. Devo pensarci. Intanto che ci penso, vi saluto, ci rileggiamo fra una settimana.

Colonel Campbell's Art Soup #27

Colonel Campbell's Art Soup #27

Old! #29 – Settembre 1973