Sundaycast #20 - Assortimento pre E3

Una rubrica inventata da Nabacchiodorozor, che evidentemente c’ha un sacco di tempo da buttar via, perché pensava potesse essere il caso di riempire un po’ le vostre domeniche. Con cosa? Con robe a caso, dai. Quella che sembrava una tranquilla settimana pre E3 è sostanzialmente esplosa tra giovedì e venerdì, prima con Konami e poi con Microsoft... ma andiamo con ordine, cominciando dalle robe più leggere.

Proiettili per tutti

http://youtu.be/qGtBr4Dyuos

Ebbene sì, questa settimana, un po' a sorpresa, sono arrivati due annunci prettamente sparacchini che riguardano PlayStation 4 e, inspiegabilmente, Windows 8. Per quanto riguarda PS4, Digital Extremis ha annunciato ufficialmente l'arrivo di Warframe, conversione dello sparatuttto free to play già visto su PC che supporterà nativamente il 1080p e le nuove funzioni del Dual Shock 4. Il filmato è lì sopra, mentre qui sotto c'è la risposta di Microsoft... o forse no.

http://youtu.be/BxsYQtltOco

Halo: Spartan Assault, spin off della serie principale sviluppato da 343 Industries in esclusiva per Windows 8 e relative versioni portatili quali smartphone e tablet. Il gioco, che si colloca tra Halo 3 e 4 (qui l'ottima recensione di Stef), è arrivato inaspettatamente, ma sicuramente farà la felicità dei possessori dei dispositivi Windows Mobile. Sempre che ce ne siano. Ad ogni modo, Halo: Spartan Assault sarà disponibile sul Windows Store il prossimo luglio, al prezzo di 6,99 dollari.

Deus Ex Tablet

http://youtu.be/p1b8k469DbY

Altro giro, altro annuncio mobile. Il tanto chiacchierato nuovo capitolo nella saga di Deus Ex è stato annunciato questa settimana, per il disgusto di molti, in esclusiva per iPhone e iPad. Deus Ex: The Fall, questo il titolo del gioco, è ambientato nello stesso anno di Human Revolution e sarà un seguito diretto delle vicende narrate in Icarus Effect, racconto di cui si è parlato nella corposa monografia sull'universo di Deus Ex.

Durante The Fall andremo a impersonare Ben Saxon, agente dei SAS che gode dei benefici di un pollo di gomma con carrucola in mezzo corpo cibernetico, alle prese con i grandi classici della saga: una cospirazione condita dal traffico di droga per “aumentati”. Presente come demo all'E3, Deus Ex: The Fall arriverà su App Store quest'estate, anche lui per 6,99 dollari. Qui sotto, invece, trovate il video di Deus Ex: Human Defiance, simpatica trollata che fu realizzata proprio da Eidos Montreal e che è finita nel nulla. Come dite? Purtroppo?

http://youtu.be/N-_EHH_iGaU

La caduta dei titani

Avete presente quelli che “sei così avanti che se ti giri vedi il futuro?” Ecco, Kotaku starà pure antipatico ai più, ma questa settimana ha tirato fuori una notizia del prossimo luglio. Quella che vedete qui sopra è infatti la copertina del mese prossimo di Gameinformer, che mette in bella mostra Titanfall, prossimo titolo esclusivo per Xbox (360 e One) e PC targato Respawn Entertainment.

Prodotto dalla sempre presente EA, Titanfall – per quanto ne sappiamo - riprende un po' il concetto di mondo online persistente misto al multiplayer costante che abbiamo visto con Destiny, e metterà in primo piano la lotta tra dei soldati armati di tutto punto e dei mech giganteschi. Nell'attesa di saperne di più all'E3, provate a immaginarvi le facce in casa Microsoft quando hanno visto che una parte interessante della conferenza è andata via nel giro di un click.

The Walking Teaser

Nonostante non ci sia nulla di certo riguardo alla seconda stagione di The Walking Dead di Telltale, lo studio californiano si sta divertendo, in questi giorni, a postare dei piccoli teaser trailer su Vine, in cui illustra quelli che, presumibilmente, saranno i protagonisti della nuova avventura a base di non morti.

Vince, Bonnie e Russel sono i tre personaggi mostrati fino ad ora, ma se siete fan dei dettagli, noterete tra le foto del primo video una ragazza piuttosto somigliante a Christa, personaggio già visto nella prima stagione, e un pezzo della scritta “Savannah, Georgia” nel secondo. Savannah, per chi non se lo ricordasse, era la città dove si svolgevano gli ultimi due episodi della prima stagione videoludica di The Walking Dead. Che siano dettagli compromettenti?

Konami show

http://youtu.be/irjH5wAbxyY

Anticipando i tempi, Konami ha divulgato nella giornata di giovedì il video del suo pre show E3. Che si è visto, dite? In realtà non molto: PES 2014, con tutta la canonica vagonata di migliorie di cui si parla ciclicamente prima dell'uscita di ogni PES, la fine della querelle sulla nuova voce di Snake, che in Metal Gear Solid V verrà interpretato da Kiefer Sutherland (con buona pace di Hayter, doppiatore storico di Snake, che con un tweet augura al successore lo stesso successo della New Coke) e il video di debutto per Castlevania: Lords of Shadow 2, previsto per il prossimo inverno su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

La verità di Microsoft

Ultimo, ma non meno importante, nella notte tra giovedì e venerdì Microsoft ha pubblicato sul suo sito ufficiale tutto quello che volevamo sapere su Xbox One. Saltando tutti gli osanna al cloud, all’always online e alle infinite possibilità date dai mondi persistenti che occupano le prime righe, troviamo nel cuore del comunicato quello che, bene o male, ci aspettavamo.

Innanzitutto, ogni gioco acquistato su Blu-Ray andrà comunque installato sull’hard disk della console e associato al proprio account. Una volta fatto questo, il disco diventa un mero orpello da mettere in mostra sulla propria mensola. Ogni gioco associato al proprio account potrà essere giocato su qualunque Xbox su cui sarà presente il nostro account, parallelamente a quanto succede su 360 con i giochi acquistati su Live.

Inoltre, Microsoft ha chiarito la necessità di una connessione a banda larga da almeno 1.5 Mbps per sfruttare al meglio le funzioni di Xbox One, specificando che sarà possibile giocare offline per non più di 24 ore, dopo le quali sarà necessario riconnettersi a internet per giocare. Senza accedere online, potrete comunque guardare DVD, Blu-Ray e l’amata TV.

Per quanto riguarda i DRM, Microsoft ha dichiarato che i giochi saranno legati all’account e, quindi, alla console di casa, in modo che tutti i familiari e gli amici possano giocare tranquillamente sulla console di casa. Inoltre, sarà possibile condividere la propria libreria con dieci membri della propria famiglia, anche se ancora non è chiaro se questo implica dieci account su una console o contempla dieci account su dieci console diverse, né tantomeno è chiaro se sarà possibile giocare tutti e dieci contemporaneamente allo stesso gioco.

E l’usato? Detto che il gioco su disco è praticamente un vezzo, sarà possibile rivendere i supporti fisici dei propri giochi. Microsoft non imporrà una tassa sulla rivendita dell’usato, ma lascerà la libertà di decidere cosa fare in merito ai produttori di giochi, che dunque dovranno prenderanno accordi con le varie catene. Per quanto riguarda il prestito dei giochi, invece, Microsoft conferma che sarà possibile una volta sola e solo con i “veri” amici, ossia chi è presente nella propria lista amici da almeno trenta giorni.

Infine, la casa di Redmond ha specificato, per quanto riguarda Kinect, che il sensore sarà pieno di settaggi affinché l'utenza possa controllare appieno ciò che viene registrato, sia video che audio: le conversazioni non verranno registrate, il login vocale sarà disattivabile, in modo che Kinect non stia sempre “attenta” a ciò che viene detto a console spenta e, più in generale, sarà possibile determinare precisamente quali informazioni potranno essere divulgate online ai giochi che richiederanno, ad esempio, che la nostra espressione facciale, il nostro battito cardiaco o altro vengano messi in classifiche o simili. Anche se, in tutta onestà, non ho idea di utilità possa avere qualcosa che non sia un punteggio o un tempo su una classifica online.

That's all folks! E mi raccomando, raccogliete le forze per la prossima settimana!

Le cinque cose che vorremmo dall'E3 2013

Le cinque cose che vorremmo dall'E3 2013

Old! #18 – Giugno 1983