Sundaycast #140 - #Allmyborderline

Sundaycast #140 - #Allmyborderline

Ripercorriamo gli annunci e le notizie più o meno borderline della settimana, con il solito piglio borderline da giocatori borderline coi baffi che ci contraddistingue. E poi, ci serviva un modo per riempire in modo un po’ borderline le domeniche. Borderline. Amici ma soprattutto amiche, questa settimana, per diversi intuibili motivi, l'introduzione stupidina (in cui dico scemenze su Shia LaBeouf, #Allmymovies e quant'altro) si prende una piccola pausa. Non è che sono diventato di colpo una brava persona, ci mancherebbe, è che (incredibile ma vero) uno che esce di testa e ripercorre la sua carriera mentre viene visto da miliardi di persone nel mondo, nel giro di poche ore, non è più la notizia della settimana e non fa neanche più così ridere.

Che amarezza.

Caciotte

È notizia recente che Dino Dini sia tornato alla ribalta per proporre al mondo Dino Dini's Kick Off Revival, versione riveduta, corretta e attualizzata (?) del suo storico Kick Off per Amiga. Questa settimana, la nemesi storica di Dino Dini, Jon Hare, ha tirato fuori dal cilindro il Kickstarter di Sociable Soccer, erede spirituale di quel Sensible Soccer che, negli anni Novanta, è stato grandissimo rivale di Kick Off.

La richiesta di Jon Hare è di 300.000 sterline, da raccogliere entro il 12 dicembre, al fine di portare Sociable Soccer su PC, PlayStation 4 e Xbox One entro la fine del prossimo anno. Ce la farà? Vai a sapere™. Nel frattempo, però, Dino Dini l’ha presa BENISSIMO.

Sistesciò

Continuiamo sulla cresta dell’onda nostalgica con Stephen Kick, CEO di Night Dive Studios, che ha annunciato il remake del primo System Shock, dopo aver già curato con il suo studio la System Shock Enhanced Edition.

Il remake è già in sviluppo e probabilmente vedrà la luce anche su console. Cosa più importante, grazie al supporto di Robert Waters (concept artist dell’originale), questa edizione rispetterà pienamente i canoni estetici del titolo che ha fatto innamorare una generazione di videogiocatori.

Inoltre, Kick ha fatto sapere che lo studio detiene ora i diritti della serie System Shock, e non gli dispiacerebbe portare avanti la serie, a patto che si trovi qualche grosso publisher con cui realizzare l’idea. Staremo a vedere.

Californium

A proposito di robe distopiche e altre bellezze simili, segnalo Californium, walking sim sviluppato da Darjeeling e Nova Productions con l'aiuto del canale artistico francese Arte. Californium si ispira all'opera omnia di Philip K. Dick, autore immortale di classici quali Blade Runner e Minority Report (per dirne giusto un paio), esplorandone però le opere più oscure e le ossessioni più lancinanti, come quelle che lo vedevano alla ricerca costante di realtà parallele e di qualcuno che controlli segretamente le nostre azioni. Oltre alle opere più conosciute, infatti, Californium attinge soprattutto ai saggi e agli infiniti appunti dell'autore americano. Il gioco è destinato su PC attraverso Steam, all'inizio del prossimo anno, e io onestamente sono curiosissimo.

Friday I’m in love

Friday the 13th: The Game, il gioco di cui vi abbiamo offerto una gustosa intervista grazie al quale abbiamo scoperto che Tom Savini non c’ha veramente voglia di perdere tempo con ‘ste stronzate, è stato backato con successo su Kickstarter. Il gioco vedrà quindi la luce il prossimo ottobre, su Xbox One, PC e PlayStation 4, e noi ne siamo molto felici (mica come Savini).

Directry

Chiudo con il carrellone sul primo Nintendo Direct post-Iwata (piangiamo), evento atteso per più motivi e che, inaspettatamente (?), si è aperto con l'annuncio della riedizione in HD di The Legend of Zelda: Twilight Princess, disponibile dal 4 marzo 2016 in formato digitale e retail, con tanto di supporto per tutti gli amiibo dei personaggi della serie e il nuovo, immancabile Amiibo di Link Lupo, che sarà compatibile anche con il nuovo Zelda inedito per Wii U. Nuovo Zelda che, per altro, è stato confermato come esclusiva Wii U (quindi niente cross-gen con NX) e che vedrà la luce nel 2016, in tempo per festeggiare i 30 anni della serie.

Nuovi aggiornamenti per Splatoon sono stati resi disponibili gratuitamente negli ultimi due giorni, e il gioco vedrà nuovi DLC per tutto il 2016. Typoman, intrigante indie visto per la prima volta allo scorso E3, arriverà su eShop la prossima settimana. Il mese prossimo sarà invece il turno di FAST Racing Neo, altro indie che prende in prestito l'estetica e la velocità del caro vecchio WipeOut. Star Fox Zero uscirà invece il prossimo aprile, con la speranza che l'aria di primavera faccia bene al prodotto di Platinum Games.

Come da previsioni, è arrivato poi il momento Pokémon: innanzitutto Pokémon Picross, variante a tema del noto puzzle game, arriverà sull'eShop del 3DS nel mese di dicembre. Sulla Virtual Console di 3DS, invece, dal 27 febbraio 2016 arriveranno Pokémon Blu, Rosso e Giallo, con tanto di compatibilità agli scambi di Pokémon via wireless.

Sempre in casa 3DS, Hyrule Warriors Legends uscirà in versione retail, digitale e limited il prossimo 25 marzo, con tanto di nuovo personaggio femminile: Linkle. Sì, perché siccome il mondo non viveva già abbastanza nell'equivoco di Link/Zelda, a 'sto giro hanno pensato bene di introdurre dal nulla (in realtà era già apparsa nell'artbook di Hyrule Warriors come "imouto teki" di Link e finì per essere un personaggio scartato, ma non sottilizziamo) un nuovo personaggio femminile uguale a Link, because of reasons. Ad ogni modo, mi gioco il cappello che Linkle farà da apripista alla selezione del sesso del protagonista nel nuovo Zelda.

Fire Emblem Fates, come sappiamo (?), sarà disponibile nel 2016 in due versioni diverse, Retaggio e Conquista, per mostrare il conflitto visto da due famiglie diverse. Durante il Direct, tuttavia, è stato annunciato Rivelazione (aha!), terza versione che svelerà alcuni retroscena delle altre due edizioni. Ovviamente non mancherà l’edizione speciale, con tutti e tre le versioni del gioco, giusto per non farsi mancare niente. Così come non si fa mancare niente Bravely SecondEnd Layer, che anche lui avrà una preziosissima edizione in pelle umana ad accompagnarne l'uscita, prevista in Europa per il primo trimestre 2016. Stesso periodo anche per Dragon Quest VII: I guerrieri dell'Eden e Dragon Quest VIII: L'Odissea del re maledetto, che chiudono la carrellata di JRPG che invaderà il portatile Nintendo, per la gioia di chi ha i giorni da 240 ore invece che 24.

Kotaku la tocca piano.
Kotaku la tocca piano.

Sorpresa sorpresa, alla fine del Nintendo Direct appare quello che sembra il trailer di Final Fantasy VII. #Einvece si trattava solo di Cloud Strife in Super Smash Bros. per Wii U e Nintendo 3DS. L'internet è esploso, lunga vita all'internet (?).

That's all folks! Alla prossima settimana con altre esplosioni!

Pixeljunk Shooter Ultimate vale un paio di birre

Pixeljunk Shooter Ultimate vale un paio di birre

Old! #136 – Novembre 1985

Old! #136 – Novembre 1985