Sony cita in giudizio Kevin Butler

Kevin Butler, da anni volto Americano di molti spot sopra le righe del brand PlayStation, è stato citato in giudizio da Sony. Jerry Lambert, l'attore che interpreta il finto membro dell'esecutivo Sony, è apparso il mese scorso in una pubblicità per la Bridgestone in cui giocava con un Nintendo Wii. Nonostante Jerry sia stato successivamente rimosso dallo spot incriminato, Sony Computer Entertainment America ha comunque fatto causa sia a Bridgestone che alla Wildcat Creek, azienda di cui Lambert è presidente e che gestisce i suoi affari. Il motivo della citazione in giudizio, ovviamente, è violazione del marchio. Lambert, che negli Stati Uniti è sinonimo del marchio PlayStation, è stato utilizzato in un contesto videoludico che non comprendeva i prodotti Sony, e risulta difficile credere che sul contratto di Lambert non ci sia nessuna clausola che gli impedisca di apparire pubblicamente con prodotti della concorrenza. Insomma, se c'era chi nutriva ancora qualche speranza di vedere Kevin Butler nel roster di PlayStation All Star, rischia di rimanere a bocca asciutta, così come gli innumerevoli clienti Americani che non sapranno più a chi rivolgere le loro perplessità.

http://youtu.be/MaRSA7Fm7OY

Il clima di Project CARS

Vuvuzela Stonata #4 – Okami: arte sacra al crepuscolo del videogioco totale

Vuvuzela Stonata #4 – Okami: arte sacra al crepuscolo del videogioco totale