SimCity, una città piena di DRM

Non che ce ne fosse bisogno, ma Electronic Arts è stata così gentile da confermare via Joystiq che il ritorno di SimCity avrà gli ultimi ritrovati in materia anti-pirateria. Leggasi: controlli DRM sempre attivi collegati alla piattaforma Origin, anche se (ironico no?) l'avete acquistato tramite altri negozi online in forma digitale. Circa il supporto alle modifiche amatoriali, meglio note come mod, saranno escluse al lancio per semplici ragioni di tempo ma più avanti arriveranno tutti gli editor e le applicazioni necessarie per creare nuovi elementi da zero (e sopratutto gratis).

L'uscita è prevista solo su PC, almeno per ora, nel corso del prossimo anno.

Spy Vs Spy ricomincia a litigare su smartphone

PlayStation 4 si chiama Orbis ed è anti-usato?