Shinji Mikami non ha fretta

I fan del game-designer ne saranno addolorati, i detrattori invece possono finalmente cantare vittoria e stappare lo spumante: Mikami ha deciso di non accelerare inutilmente lo sviluppo dei suoi prossimi progetti, che non vedranno la luce prima del 2013 inoltrato. Tango Gameworks, lo studio fondato dal visionario due anni or sono, ha tanta voglia di emergere e vuole lanciare nuovi talenti. Per questo motivo si sta lavorando alla creazione di due gruppi di sviluppo ben distinti: uno libero di sperimentare come più gli aggrada, l'altro capace di creare dei campioni d'incassi.

Cosa farà Shinji in questa fase di transizione? I maligni dicono che rifletterà a lungo sugli errori commessi con Shadow of the Damned, io spero invece che si sprema le meningi per elaborare delle nuove follie.

I giocatori donano tre milioni di dollari a Double Fine Productions

Mad Dog McCree da passeggio