Outcazzari

Sei mesi di vita di Vita

Ok, aspettavo da un po' per tirare fuori questo orribile gioco di parole e non garantisco che sarà l'ultima volta che lo userò. In ogni caso, la rivista giapponese Famitsu ha tirato le somme riguardo le performance di PlayStation Vita negli scorsi sei mesi, dipingendo una situazione non del tutto rosea per la nuova console portatile di Sony. Vita ha venduto meno di un milione di pezzi in sei mesi, fermandosi addirittura prima della soglia di ottocentomila esemplari venduti. Per fare un paragone netto, il diretto concorrente Nintendo 3DS ha venduto più o meno quattro volte tanto. Analogamente, la situazione dei giochi pubblicati per Vita in Giappone è poco entusiasmante in termini di vendite, data l'assenza (ovvia?) di million-seller e la relativa assenza di giochi per Vita dalle top-10 (che va tutto sommato di pari passo con un calendario di uscite abbastanza rarefatto).

Da notare come ci sia stato un balzo in avanti nelle vendite della console - passate da una media di circa 10.000 pezzi settimanali a ben 30.000) in concomitanza con l'uscita del JRPG Persona 4: The Golden, segno tangibile che solo i giochi possono effettivamente aiutare la console. A tal proposito Katsumi Oikawa - Vice Presidente del Marketing di SCEJ - ha annunciato che al prossimo Tokyo Game Show ci sarà maggiore enfasi da parte di Sony  sui giochi diretti a PlayStation Vita. Il che, dopo la pessima presentazione dello scorso E3 di Los Angeles, porta direttamente alla domanda "Meglio tardi che mai?".

Le scorregge in fiamme di South Park: The Stick of Truth

Double Dragon Neon piace ai portafogli