Outcazzari

SAVE THE OUTCAST con il nuovo disco di Bisboch!

SAVE THE OUTCAST con il nuovo disco di Bisboch!

AGGIORNAMENTO VELOCE E BRUTALE DA PARTE DI ANDREA "GIOPEP" MADERNA: grazie di cuore a tutti coloro che hanno dato un contributo, siete stati preziosi. E grazie pure a chi non ha scucito il grano ma ci segue e diffonde il verbo: vogliamo bene pure a voi. La raccolta fondi tramite il disco è ufficialmente conclusa. Se volete, potete continuare a comprarlo, ci mancherebbe, ma da adesso i soldi se li tiene Bisboch.

---------------------------------------------------------------------------------

13 aprile! Oggi è il quarantunesimo compleanno di Andrea "Bisboch" Babich. Ma lui non se lo sta godendo come dovrebbe. Perché? Perché è conscio del fatto che le spese di server di Outcast.it sono oramai diventate insostenibili. Bisogna aiutare. Come? Donando soldi a Outcast.it! Ma Babich, essendo di origini istriane, non se la sente di donarli in prima persona. No! Lui vuole che siano i LETTORI/ASCOLTATORI/BORDERLINE ASSORTITI a donare qualcosina per permettere ad Outcast.it di sopravvivere al meglio. O anche solo di sopravvivere, ecco. Certo, esistono i crowdfunding, i fundraising e i Cleveland Steamer, ma prima di ricorrere a questi raffinati mezzi, ci piacerebbe fare un test.

Quindi, ecco l'idea: oggi esce il disco di Bisboch feat. Kenobit OUTCAST SOUND SESSIONS - Volume 1. Voi lo ascoltate, e se pensate che sia talmente inascoltabile da fare il giro, lo acquistate su Bandcamp. Bisboch, poi, devolverà gli incassi a outcast.it per alleggerire i costi di gestione del medesimo. Finché non cambia idea, ovviamente.

Lo trovate QUI!

Paura? Volete sapere cosa c'è nel disco? Be', è semplice. Al termine della presentazione live in streaming della prima parte del penultimo Outcast Sound Shower, Kenobit chiede a Bisboch: suona un pezzo con la chitarra che parli di Taito (il tema della serata). Bisboch imbraccia l'arnese e, per ragioni misteriose, sorretto da un anelito d'amore proveniente dagli spettatori live dello streaming, suona improvvisando canzoni videoludiche per oltre due ore.

Ora, due ore così ascoltate live sul momento sono state parecchio spassose, a detta dei presenti, ma magari sono un pugno nei maroni, oggi come oggi. E allora ecco un best of dell'improvvisazione suddetta, che restringe la sbrodolaggine a, toh, 41 tracce, una ogni anno. Mettere le mani avanti in merito alla qualità del disco vorrebbe dire implicitare una qualsivoglia ambizione qualitativa che il disco medesimo non può e non deve avere, con tutta la comodità di potersi trincerare dietro un "EHI, E' PER BENEFICENZA!"

Quindi: donate, scaricate, sentitevi puri come intoccabili borderline.

Lara Croft corre dietro ai soldi su telefonino

Resident Evil Revelations 2 non è stato cancellato su PS Vita