Resident Evil 6 al cinema è solo un brutto sogno

Che potrebbe avverarsi, se il "regista" dei capitoli precedenti riuscirà a mettere insieme budget e cast. Tra parentesi: Wentworth Miller nei panni di Chris Redfield era meno credibile di me che scrivo sul New York Times (anche se a leggere certe vaccate...).

Per ora, la fortuna è dalla nostra parte tant'è che Paul W.S. Anderson frena attraverso Collider gli entusiasmi, di sé stesso e dell'altro fan della saga cinematografica che non ha il coraggio di mostrarsi in pubblico (che sia uno zombi?). In pratica non c'è nulla in cantiere per ora, ma purtroppo il medesimo William Scott non vuole piantarla con i film spazzatura è sempre interessato a un nuovo sequel.

Ma diciamola tutta: non ci fossero stati i popcorn movie di Resident Evil, la serie originale sarebbe diventata comunque uno stupidissimo action? Forse sì, ma è bello dare la colpa di tutto a Anderson.

Nintendo apprezza segretamente iOS e Android

GTA V su PC? Nah, però ha venduto tanto su console