Quantum Break spacca, parola di Remedy

Per l'angolo del marketing postmoderno ecco tornare Sam Lake, l'uomo che aveva impersonato le smorfie di Max Payne nel mitico primo episodio. Su Twitter, veste il costumino stretto e aderente del fan di Quantum Break, nonostante faccia parte dello stesso team di sviluppo - Remedy. A quanto pare, ci sono giorni in cui la grafica fa veramente paura. Speriamo che siano più di quelli in cui fa schifo, naturalmente.

Il fatto che siano gli stessi sviluppatori a "spingere" il loro titolo non deve destare sorpresa, in un settore in cui la critica è foraggiata dallo stesso bersaglio delle critiche (i produttori) e dove chi la spara più grossa di solito si guadagna la copertina. E in quanto a sparare, Sam Lake ne sa davvero a pacchi.

Monster Hunter 4 saltella lentamente verso l'Europa

Colonel Campbell's Art Soup #47

Colonel Campbell's Art Soup #47