Outcazzari

Proposte indecenti, ma non quelle là, via PSN

Da oltre un mese non giocavo online su console, causa manifesta intolleranza al tipo di community presente sui vari PSN, Xbox Live e compagnia. Snobismo, se volete, ma anche il semplice fatto che, fuori dalla propria lista amici, sia ormai improbabile recuperare velocemente utenti di un certo livello, sopratutto comportamentale. [Interruzione nostalgico-pallosa: come rimpiango i duelli a Quake III Arena e Unreal Tournament, e quando sulla rete c'erano solo i nerd megaesperti!]

Vabbè, a parte i qualunquismi, stavo giocando a Resident Evil 5 (esatto, cinque) su PS3 dopo aver fatto l'errore più clamoroso di tutti, cioé lasciare la partita aperta e visibile su PlayStation Network. Non vi dico il supplizio: ogni due minuti gente che entrava/usciva nei vari checkpoint, senza contare i messaggi personali più o meno idioti.

Uno di questi, mi ha dato l'ispirazione al blog che state leggendo: in pratica mi si propone di comprare vari cheat per lo stesso RE5 al prezzo di 20 Dollari sottoforma di gift card per PSN. Il tutto in un inglese masticato da qualcuno che probabilmente manco conosce la lingua, ma via traduttore è già riuscito a inchiappettare diversa gente. Qui sotto la prova, scattata tramite cellulofono.

Certe cose bisogna vederle per crederle

Che dire? Se c'è gente così disperata da pagare gli sconosciuti per i trucchi di Resident Evil 5, tra qualche mese inizieremo a parlare di prostituzione su Pleistesciò. Già immagino i titoli dei giornali!

Sundaycast #53 - Caramelle, Johnny Blow e ancora GOTY

Yoshi è bello così, sempre uguale