Pokémon prolifera su smartphone, come previsto

Pokémon prolifera su smartphone, come previsto

Ormai appurato che Nintendo è in allontanamento rapido dalle console portatili (praticamente ammazzate dai suddetti smartphone), è chiaro che la casa di Mario si appresti a cercare nuove destinazioni per la sua macchina da soldi/stupefacente non certificato. Pokémon Co-Master riporterà la megaserie nipponica su un formato non nintendaro, sottoforma di puzzle game-strategico free to PAY. Perché la maiuscola? Perché sicuramente ci saranno tanti di quei paywall che nemmeno Gameloft ed EA messi insieme, almeno osservando la struttura di gioco. Trattasi di collezionare e far combattere modellini ispirati ai Pokémon più celebri, attraverso meccaniche simili a boardgame e giochi di ruolo.

Praticamente quello che mezzo mondo sta facendo su tablet e smartphone da anni, ma volete mettere il fascino di Pokémon? Io no.

Lo vedremo entro la primavera (almeno in Giappone) su iOS e Android. Preparate la carta di credito, o bloccatela se avete figli.

Ludophìlia #49 – La recensione di STOCAZZO

Ludophìlia #49 – La recensione di STOCAZZO

Grip: Rollcage 3 è (quasi) qui

Grip: Rollcage 3 è (quasi) qui