Peter Molyneux torna alle orgini

Il buon Molyneux ha deciso di tornare alle origini di ciò che lo ha reso famoso nel mondo dell'industria. Promesse impossibili sistematicamente disattese? Non risulta che le abbia mai abbandonate. No, quello che Peter, assieme con il suo nuovo studio 22cans, ha in mente di portare sui nostri PC e dispositivi mobili è GODUS, god game che ci viene proposto, sulla sua pagina Kickstarter, come "reinvenzione di Populous". GODUS, che, come il lavoro precedente di 22cans Curiosity – what’s inside the cube (di cui parliamo nella seconda parte di Outcast Magazine 21), vuole essere un "esperimento videoludico", si propone di offrirci un'esperienza divina completa e potente, aggiungendoci la costruzione dettagliata e le potenzialità multiplayer di Dungeon Keeper e l'innovazione tecnica di Black & White.

Un mondo vivido, unico e dettagliato sotto l'influenza del giocatore, facile e al contempo profondissimo. Insomma, con abbastanza promesse da riempirci svariati luoghi di culto (rigorosamente con la vostra effige), GODUS chiede 450,000 sterline per vedere la luce. E se non vi interessa il progetto, magari vi interesserà sapere che con un'offerta da 5,000 dollari potrete accedere al prossimo E3 con un pass VIP, con viaggio, vitto e alloggio pagati dal buon Peter. Speriamo che almeno questa promessa venga mantenuta.

Librodrome #16 – Penny Arcade in libreria

Librodrome #16 – Penny Arcade in libreria

L’Opinionista #30 – Nintendo: ricordati, che devi morire!