Old! #136 – Novembre 1985

Old! #136 – Novembre 1985

Old! è esattamente quella stessa rubrica che da vent'anni vedete apparire su tonnellate di riviste o siti di videogiochi. Quella in cui si dice "cosa accadeva, nel mondo dei videogiochi, [inserire a piacere] anni fa?" Esatto, come su Retro Gamer. La facciamo anche noi, grazie a Wikipedia, pescando in giro un po' a caso, perché siamo vecchi nostalgici, perché è comoda per coprire il sabato e perché sì. Ogni settimana, anni Settanta, Ottanta, Novanta e Zero, o come si chiamano. A volte saremo brevissimi, a volte saremo lunghissimi, ogni singola volta si tratterà di una cosa fatta senza impegno, per divertirci assieme a chi legge, e anzi ci piacerebbe se le maestrine in ascolto venissero a dirci "oh, avete dimenticato [inserire a piacere]".

A novembre del 1985, se Google non m'inganna, nel mondo dei videogiochi succede proprio pochino, ma qualcosa succede. Capcom, per esempio, regala al mondo Gun.Smoke, una fra le prime produzioni firmate da Yoshiki Okamoto dopo il suo “trasloco” da Konami. Nel gioco, che non ha legami con la quasi omonima serie televisiva, si controlla un pistolero che avanza imperterrito sparando in tre direzioni e facendo fuori qualsiasi cosa gli si pari davanti. Non mancano combinazioni di tasti per attacchi differenti e una serie di power up (il cavallo, il fucile, proiettili più veloci…).

Seppur magari meno famoso di altre opere che costellano la carriera del Yoshiki (tipo, che so, Gyruss, 1942, Forgotten Worlds, Final Fight e Street Fighter II), Gun.Smoke è un bello sparatutto 2D a scorrimento verticale, che rimarrà nel cuore di molti anche grazie alle svariate conversioni casalinghe e, in particolare, a quella per NES, che si differenzierà dalla versione arcade in numerosi aspetti.

L'8 novembre del 1985 esce in Giappone Kinnikuman: Massuru Taggu Matchi, un gioco di wrestling per Famicom ispirato al manga e anime Kinnikuman. Nel gioco si possono selezionare otto diversi lottatori, tutti con la propria mossa segreta, per affrontare match uno contro uno o in tag team, con un massimo di due partecipanti umani. Non si tratta esattamente di un capolavoro, ma insomma, il lottatore in copertina ha una maschera talmente assurda che mi sembrava giusto menzionarlo. Fra l'altro, a ottobre del 1986 giungerà in America (mai in Europa) col titolo Tag Team Match: MUSCLE e il 1987 Bandai pubblicherà un seguito in esclusiva su Famicom Disk System. E qui ci mettiamo un bel “Che culo!”

E niente, abbiamo finito. Toh, per dare un po' di colore, recupero una tantum la vecchia tradizione di aggiungere qualche segnalazione extravideoludica per menzionare il fatto che il 18 novembre del 1985 viene pubblicata la prima striscia di Calvin & Hobbes. E hai detto niente.

Sundaycast #140 - #Allmyborderline

Sundaycast #140 - #Allmyborderline

Nel futuro, ci sarà un remake di System Shock

Nel futuro, ci sarà un remake di System Shock