Oculus Rift, la gente ci credono

Nintendo 3DS XL? Acqua. Google Project Glass? Fuochino, ma anche no. Oculus Rift è un progetto di Palmer Luckey, come si definisce lui stesso, un "Virtual Reality Enthusiast" che un giorno si è svegliato e ha detto "Sai che c'è, non mi basta più il plasma da cento pollici, voglio spararmi Doom direttamente nel lobo frontale" ma, non trovando nessun hardware e nessuna droga abbastanza forte, ha deciso di cominciare a lavorare ad un visore stereoscopico nel suo garage in California. Gettarsi nell'ambiente del gioco, vedendo solo quello che stiamo effettivamente guardando grazie a sensori giroscopici 1:1, il tutto con costi contenuti. Appena un attimo prima di bollare il tutto con un laconico "fantascienza", tipico di chi si aspettava le macchine volanti nel 2000 e invece si ritrova a cercare parcheggio tra un Doblò e un'Ape, ti spunta John Carmack nel video correlato al Kickstarter del progetto e bam, ritorna la speranza. Anche perché non è il solo: Cliff "CliffyB" Bleszinski e persino Gabe Newell sono interessati al progetto e lo supportano.

Per ora, i primi dev kit rilasciati girano con Doom 3 e necessitano di un pad, ma è questione di tempo (e soldi), prima che si riesca ad integrare Oculus Rift con Kinect o addirittura implementando delle piccole videocamere sul visore stesso affinché catturi i movimenti del corpo. E sebbene Carmack abbia dichiarato entusiasta che sarà un punto forte di Doom 4, Oculus Rift sembra non fermarsi ai soli FPS, visto che il papà di Doom l'ha provato con esito positivo con un god game - non ci è dato sapere quale - e dimostrandosi possibilista riguardo ad un'eventuale adozione per un titolo à la Mirror's Edge.

http://youtu.be/uzCwczY1jTM

Insomma, diciassette anni dopo il Virtual Boy, ci ritroviamo alla porta qualcosa che sembra davvero promettente, ben visto dal gotha videoludico e con un Kickstarter tra i più riusciti dalla nascita del movimento. C'è abbastanza carne al fuoco per sperare bene. Io intanto vado a comprare un garage (così risolvo il problema del parcheggio e magari ci invento la macchina volante... The american way!)

La recensione in ritardo di Reflexions: cmq spakka!

THQ rinsavisce e cancella Insane