Monster Hunter 4 non bada a spese (e all'online)

Parlando alla rivista giapponese Famitsu il produttore di Monster Hunter 4 Ryozo Tsujimoto e il direttore di progetto Kaname Fujioka hanno rilasciato interessanti dichiarazioni riguardo il nuovo capitolo della saga diretto a Nintendo 3DS. Innanzitutto, Tsujimoto ha spiegato che per lo sviluppo del gioco Capcom non ha badato a spese e che si tratta del capitolo di Monter Hunter più costoso della storia della serie. Inoltre, il gioco è stato sviluppato in parallelo con l'episodio 3G, già pubblicato su Nintendo 3DS: per questo motivo alcune novità del recente capitolo arriveranno anche in Monster Hunter 4 (come ad esempio la target camera).

Tra le altre novità annunciate ci sarà la possibilità di portare con se nelle missioni ben due Felyne e quella di sfruttare le diverse altezze del terreno per sferrare attacchi più efficaci (un'opzione che anche i mostri potranno sfruttare a proprio favore).

Fra gli obiettivi di Fujioka c'è anche quello di realizzare un videogame maggiormente avventuroso e meno statico, nonché più divertente in generale anche per ciò che riguarda azioni da ripetere continuamente. La modalità di gioco in solitario sarà la più curata dell'intera saga, con una trama più complessa e articolata e un grande numero di personaggi con cui interagire.

Tra le conferme ce n'è anche una negativa: l'assenza del gioco online tramite Internet, confermata dalle indicazioni presenti sulla confezione (che fanno riferimento unicamente al gioco in wireless per un massimo di quattro partecipanti). Forse il mondo non è ancora pronto per il "grande salto"?

L'uscita di Monster Hunter 4 è attesa per la prossima primavera unicamente in versione Nintendo 3DS.

Final Fantasy VII, non il remake, in direzione PC

Castlevania snobba Wii U ma non PS Vita?