Outcazzari

Microsoft ammazza Nokia a suon di licenziamenti

La brutta notizia di oggi, per il settore tecnologico, riguarda la ristrutturazione avviata da Microsoft per un totale di 18.000 licenziamenti - praticamente una cittadina che finisce senza lavoro. In pochi avevano creduto alle rassicurazioni sul felice matrimonio con Nokia che in realtà era la più classica delle manovre finanziare a puri fini strategici (avere un marchio noto anche nel settore telefonia). Quindi, non sorprende che gran parte dei defenestrati sia legato all'ex produttore finlandese, di cui in pratica rimarrà il solo brand.

Ovviamente non manca la classica lettera in stile "va tutto bene" del nuovo megaboss Satya Nadella, in cui fioccano le sinergie e l'ottimismo comprato tanto al chilo.

E comunque la foto là sopra non è un fotomontaggio, ma il telefono di uno dei tanti utenti Windows Phone che ne lamenta l'estrema fragilità.

Clamoroso: nel nuovo DOOM si schiaffeggiano i demoni

Fatal Frame scatta un paio di selfie su Wii U