Michael Pachter stronca Nintendo Wii U

Che l'analista più noto del mondo dei videogame fosse un tantino scettico riguardo il successo di Wii U si era già capito da una lunga serie di rantolii e disagi espressi sin dalla prima comparsa della singolare console targata Nintendo. Adesso Michael Pachter ha deciso di calcare la mano esplicitando ancora di più la propria opinione. Ovvero: "Wii U non funzionerà". In particolare, l'analista di Wedbush Securities si riferisce al "gimmick" di Wii U, cioè al controller-tablet, reputato una forzatura che potrebbe creare problemi alla console piuttosto che portare vantaggi.

Pachter ha inoltre aggiunto che alcune scelte operate da Nintendo per Wii U sono state dettate dalla necessità di recuperare una fetta di utenza casual. Per farlo, la console ha bisogno di "attrarre" franchise di successo come Call of Duty, le cui fortune su Wii sono state decisamente limitate.

Considerando che Pachter si disse scettico anche riguardo al successo della precedente Wii direi che Nintendo può dirsi per lo meno rassicurata dall'ennesima previsione del famigerato analista.

WWE '13 punta tutto sull'effetto nostalgia

Awesomenauts verso il PC con un trailer