Librodrome # 34 – Tutta la storia di Assassin's Creed nell'Encyclopedia 2.0

Librodrome # 34 – Tutta la storia di Assassin's Creed nell'Encyclopedia 2.0

Attenzione. Ogni due settimane, in questa rubrica si parla di cultura. Niente di strepitoso, o che ci farà mai vincere il Pulitzer, ma è meglio avvertire, perché sappiamo che siete persone impressionabili. E tratteremo anche dei libri. Sì, quelle cose che all’Ikea utilizzano per rendere più accattivanti le Billy. E anche le Expedit. Recensire il contenuto di un'encyclopedia, tautologicamente, è un compito encyclopedico, smisurato, vano, nessuno ha davvero voglia di farlo fino in fondo. Tutt'al più si può discutere della qualità della sua rilegatura, della bontà della sovraccoperta, della patinatura degli artwork e se questi siano più o meno pregevoli, nonché del numero di pagine, fitte d'informazioni, fatti e situazioni.

Un esempio di informazioni, fatti e situazioni.

Un esempio di informazioni, fatti e situazioni.

Ebbene, ormai parecchio tempo fa (per noi videogiocatori borderline di Outcast, il tempo è fortemente relativo), Multiplayer Edizioni ha pubblicato in Italia l'ultima edizione di Assassin's Creed Encyclopedia 2.0, ovvero un artbook in formato hardcover (è questa la dizione precisa), arricchito con tutte le novità relative al più recente episodio della saga, cioè Assassin’s Creed III, oltre che moltissime pagine dense di storia e splendidi disegni da rimirare e carezzare con la mano, mentre con l'altra si sta fumando la pipa, comodamente adagiati sul divano.

La sovraccoperta è lucida...

La sovraccoperta è lucida...

Si tratta di un volumazzo ingombrante e generoso, che vanta circa 400 pagine a colori, con rilegature di pregio e copertina rigida, venduto al pubblico al modico prezzo di € 34,90 (potete ordinare comodamente la vostra copia su Amazon). L’Encyclopedia, con la ipsilon messa proprio lì, è suddivisa in quattro sezioni principali:

Fazioni: vengono descritte le tre principali fazioni protagoniste all'interno della serie: Assassini, Templari e Prima Civiltà. Storia: strutturata in ordine cronologico, include gli eventi avvenuti in tutti gli episodi pubblicati finora. Personaggi: contiene i profili di tutti i personaggi apparsi nella serie, a partire da Desmond Miles e dagli alleati e i nemici (e non solo) da lui incontrati. In seguito, descrive i suoi antenati, inclusi Aquilus, Ezio Auditore da Firenze, Altaïr Ibn-La’Ahad e Connor Kenway, il protagonista di Assassin’s Creed III. Luoghi: beh, qui si trovano informazioni su tutte le città e i luoghi di maggior rilievo visitati nella serie. Un atlante degli Assassini, insomma, tanto esauriente quanto affascinante.

Grazie al meticoloso e certosino lavoro di UbiWorkshop (iniziato nel 2011), oggi l'affascinante universo di Assassin’s Creed può esser sfogliato, letto, assaporato o persino studiato con profonda dedizione. Se siete come me, in alternativa potete usarlo anche come testo soporifero, per prendere sonno anche senza la pillolina.

... toglietela e otterrete il libro bianco di Assassin's Creed.

... toglietela e otterrete il libro bianco di Assassin's Creed.

Non ci sarebbe molto altro da dire, se non che l'Encyclopedia sta benissimo in salotto, ancora meglio appoggiata su un tavolino di cristallo, mentre fatica visibilmente in bagno, o almeno nel mio, dove gli spazi di manovra sono risicati e quelle tre o quattro riviste e un paio di tascabili sono già troppo. E poi, si sa: il bagno è il regno indiscusso di ogni iPad, un'encyclopedia deve stare altrove, rischia di sporcarsi/bagnarsi. In ogni caso, data la sobria bellezza dell'Encyclopedia 2.0 (e in attesa che sia ulteriormente aggiornata alla versione 3.0, con Blak Flag e gli altri Assassin's Creed che arriveranno a fiotti, uno all'anno), non c'è da vergognarsi affatto nell'esporre in salotto un libro sui videogiochi. Anzi.

“Quando gli altri seguono ciecamente la verità, ricorda: nulla è reale. Quando gli altri si piegano alla morale e alle leggi, ricorda: tutto è lecito. Agiamo nell’ombra per servire la luce. Siamo Assassini. Nulla è reale, tutto è lecito.” 
(Credo degli Assassini)

Boardcast #58 - Gli intrighi di Love Letter

The Starship Damrey: sperimentazione tronfia