Le corse portatili di Run In Crowd

I device RIM non sono particolarmente famosi per (né adatti a) ospitare videogiochi, in quasi ogni loro forma. Nonostante questo, Playbook, il tablet Blackberry che da oltre un anno rimane invenduto in tutti i maggiori negozi di tecnologia del globo, è un hardware più che discreto e ospita qualche piccola chicca in grado di rendere meno amara la vita. Il gioco di cui vorrei parlarvi oggi si chiama Run in Crowd, un titolo dal gameplay semplicissimo che è disponibile anche per iOS e Android (anche se di sicuro su queste macchine funziona peggio). Scopo del gioco? Semplice: resistere il più a lungo possibile controllando un simpatico essere bipede che si lancia in disperate corse lungo livelli pieni di baratri e ostacoli, sviluppati orizzontalmente. Tutto quello che dovete fare è saltare: un tocco sullo schermo fa balzare il corridore. Più il tocco è prolungato e maggiore sarà la distanza coperta dal balzo. Per superare i baratri più ampi è possibile oltretutto eseguire un doppio salto. Anche sul secondo zompo è possibile incidere sull’altezza, lasciando dunque il controllo completamente al giocatore che, man mano che il livello proseguirà, avrà sempre meno tempo per gestire con precisione i movimenti. La velocità di scrolling dei livelli aumenta infatti esponenzialmente col passare del tempo, rendendo le sessioni di gioco molto veloci e intense. Run in Crowd potrebbe dunque sembrare una sorta di clone di Canabalt, non fosse che da una parte i livelli sono sicuramente meno spettacolari ma dall’altra, come il titolo suggerisce, tutto il gioco è strutturato intorno a una sorta di multiplayer online. Durante ogni nuova partita comincerete con tutta una serie di ghost di altri giocatori, più quello della vostra migliore prestazione, che replicheranno il percorso fatto, a volte aiutandovi nelle traiettorie, ma molto più spesso confondendovi le idee, sbagliando il tempismo dei salti e facendovi vedere come altri giocatori abbiano fallito miserevolmente.

Tutto qui? Sì, ma questo non vuol dire che il gameplay semplice ma coinvolgente non vi terrà incollati allo schermo a lungo, alla ricerca del record migliore. Ogni giorno oltretutto i livelli si rigenerano casualmente, resettando le classifiche e spingendovi a cercare nuovamente il record. Inoltre, competerete con utenti di tutti e tre i sistemi operativi sopra elencati, quindi non stupitevi se vedrete sempre utenti RIM in cima alla classifica del vostro scialbo melafonino! Altra cosa molto importante: il gioco è completamente gratis. Nel caso vogliate dare qualche spicciolo agli sviluppatori, potrete scaricare una delle skin con le quali personalizzare il vostro simpatico personaggino.

Voto: 9

I puffettosi enigmi di Botanicula

Un bagno di sangue per Bloodforge