La bottega di LeChuck #18 - Il manicomio degli orrori e i sogni nippo-iraniani

Tutti le hanno giocate almeno una volta nella vita, negli anni ’90 dominavano le classifiche di vendita, un aspirante pirata le ha rese immortali e una di loro ha persino ballato il fandango. Se non avete ancora capito di cosa sto parlando, tornate pure a giocare a Zumba Fitness.

Dracula: The Shadow of the Dragon

Di avventure grafiche vampiresche ne è pieno l'universo, ma, entro la prossima primavera, preparatevi ad aggiungere un'altra. Si tratta di Dracula: The Shadow of the Dragon, nuovo progetto del team francese Koalabs, che esordirà sul mercato proprio con questa avventura a sfondo horror in prima persona. A occuparsi della produzione sarà invece lo studio Anuman (sempre francese), ma per ora le informazioni si fermano qui. L'attesa d'altronde è ancora lunga e al momento ci si deve accontentare solo dell'immagine riportata qui sotto, per farsi un'idea dell'atmosfera e dello stile grafico del gioco, che pare sarà ambientato nei "quattro angoli del pianeta" come recita l'unica nota pubblicata fin qui dagli sviluppatori. Troppo poco, e il fatto che Koalabs sia al suo esordio è sempre un fattore di rischio, ma Anuman è un grosso nome in Francia e quella dimora così gotica immersa nella notte mi fa già sperare buone cose.

Outlast

Parecchia carne al fuoco invece per Outlast, survival horror in prima persona con elementi avventurosi che troveremo su Steam quest'estate grazie al team canadese Red Barrels, formato da ex dipendenti di Ubisoft e Naughty Dog (non i primi sprovveduti, insomma). Il gioco, di cui è disponibile il primo e succulento trailer da quattro minuti, sarà ambientato in un ex manicomio trasformato in una base per esperimenti scientifici poco chiari. Qualcosa naturalmente va per il verso sbagliato e il governo invia una squadra di militari per risolvere la situazione; peccato che anche questa mossa si risolva in un massacro e così un giornalista (il nostro alter ego) si intrufola nel tetro edificio per capire cosa diavolo sia successo tra quelle mura. Gli sviluppatori hanno definito Outlast una via di mezzo tra Amnesia e Mirror's Edge, ovvero un mix tra avventura horror in prima persona e corse a perdifiato, visto che, da quanto sembra, il nostro scribacchino non può combattere ma può solo correre, scappare e nascondersi da creature poco amichevoli. L'atmosfera sembra esserci tutta (c'è anche la trovata della telecamera a infrarossi per vedere al buio) e il motore grafico promette bene, anche se come originalità non siamo proprio a livelli record (un altro manicomio con le pareti incrostate di sangue?).

http://youtu.be/2GPf3MdVOKI

Memoranda

Il mix più stravagante e visionario di novembre se lo aggiudica però Memoranda, un progetto davvero fuori dagli schemi che il team iraniano MotioneyeZ sta portando avanti da parecchi mesi e che, ritardi permettendo, sarà pronto entro la prossima estate. A rendere questa avventura in 2D con sfondi e personaggi disegnati a mano così originale è soprattutto il suo contesto onirico, visto che la protagonista del gioco, in preda a continue amnesie, si ritrova ad agire nei suoi stessi sogni. Vedremo così elefanti, spaventapasseri e occhi parlanti, ma anche personaggi umani tra cui un panettiere, un musicista e un soldato. A ciò si sommano una colonna sonora di stampo jazz, uno stile degli interni classicamente europeo e anche parecchi riferimenti alla cultura giapponese, con i racconti di Haruki Murakami a fare da principali ispiratori. Qui potete seguire lo sviluppo del gioco e farvi un'idea più precisa di cosa vi aspetti. Troppo strambo per i miei gusti, ma non si può certo dire che MotioneyeZ manchi il coraggio.

Una spremuta di Borderlands 2: Mr. Torgue's Campaign of Carnage

GTA Radio suona su Android