Kickstarter per Ground Branch, uno sparatutto tattico come non li fanno più

A questo indirizzo trovate l'ennesimo interessante progetto lanciato su Kickstarter. Si tratta di Ground Branch, un FPS sviluppato da un team che può vantare al suo interno membri della Red Storm che si occupò dei primissimi Rainbow Six e Ghost Recon. Quelli che ci volevano una laurea in ingegneria e un corso di Autocad per giocarci come si deve. E l'idea è proprio di dare vita a uno sparatutto tattico come li facevano ai bei tempi in cui i treni arrivavano in orario: realismo nella fisica e nella gestione delle armi (nei tempi di ricarica, per esempio, ma anche in dimensioni, peso, impugnatura... ), modellazione completa per il corpo del protagonista (tipo che guardando in basso si vedono le gambe), niente trovate "da videogioco" come kill streak e bonus da sbloccare. Il tutto nel contesto di uno sparatutto dedicato al multiplayer competitivo.

Il gioco, per la cui uscita si mira all'estate del 2013, è un'idea risalente al 2007, è in sviluppo da due anni e, come potete vedere dal filmato qua sotto, può già vantare incoraggianti condizioni da pre-alpha. Il progetto su Kickstarter è stato lanciato perché, sostanzialmente, servono i fondi per dare la botta finale, e ci si appella quindi agli appassionati per provare a riempire un buco che l'industria dei videogiochi lascia aperto da troppo tempo. Vista la situazione attuale dei soldi 55.000 su 425.000 richiesti, con ancora 17 giorni di tempo, francamente la vedo dura.

Ma vai a sapere!

http://youtu.be/V1UOtnlwyjg

Okami torna su PlayStation 3 con Move

I brividi di Alpha Polaris scoprono la lingua italiana