Il film amatoriale di Splinter Cell è corto...nel protagonista

Ecco qui un altro cortometraggio ispirato a una serie di successo, dopo quello su Deus Ex che ricordiamo per le presenze femminili e i relativi lati B. Lasciando curve e affini, questo "The Spilinter Cell" arriva dalla casa di produzione indipendente texana Atomic Productions e offre uno scorcio sugli inizi di Sam Fisher come agente speciale. Regia, produzione e montaggio sono molto vicini alla qualità dei professionisti, non fosse per un casting discutibile a dir poco. Tipo che all'attore protagonista mancano una ventina di centimetri (in altezza, eh) per essere credibile.

Il tutto è comunque apprezzabile, e un modo più divertente di tanti altri per buttare dieci minuti dell'ennesimo lunedì.

http://youtu.be/_Ojewq_swTQ

Barry vorrebbe Jill in Resident Evil Revelations 2

Tales from the Borderlands #1: Zer0 Sum - (Risate) a denti stretti