Outcazzari

Il cosmo di Notch ha un nome

Una mente tanto eclettica non poteva chiamare un suo progetto in maniera comune, era necessario qualcosa di originale. Così Marcus Persson ha tirato fuori dal cilindro questa sequenza di lettere e numeri: 0x10c, per la precisione la “c” è un elevamento a potenza. Nonostante il gioco sia allo stadio embrionale, Notch ha già fornito alcuni dettagli relativi alla struttura di gioco. Ogni astronave sarà dotata di un computer, basato su un processore a 16 bit perfettamente funzionante, e sarà fornita di un generatore di corrente dalle capacità limitate, le risorse andranno utilizzate con oculatezza. Nascondere la propria presenza ai radar nemici, per esempio, richiederà un gran quantitativo di energia, costringendo l'utente a spegnere tutti gli strumenti non necessari alla manovra.

L'universo di 0x10c è nato da poco, ma è in continua espansione: Notch ha grandi progetti, una lista di idee che vuole realizzare e tanta passione. Mi auguro che riesca a concretizzare ogni sua visione, game-designer come lui non bastano mai.

Fonte: 0x10c

Campionati di Pokémon 2012: dai Nazionali ai Mondiali

Hunger Games sui vostri tavoli

Hunger Games sui vostri tavoli