Final Fantasy XV è work in progress, quindi potrebbe peggiorare

Square Enix è corsa ai ripari dopo la pessima figura rimediata da Final Fantasy XV all'ultimo Tokyo Game Show e ha avviato una controffensiva di marketing che, in realtà, risulta ancora più esilarante delle semplici critiche internettiane. Prendete il video diffuso oggi, ad esempio, che dovrebbe mettere in evidenza la bontà del sistema di combattimento e invece (anche a causa dello streaming pessimo) finisce per far sembrare le battaglie un macello assurdo.

http://youtu.be/0w8ElyykNJw

A nulla sono servite, in tal senso, le rassicurazioni di Hajime Tabata, sul fatto che bla bla bla...siamo solo a metà lavorazione e bla bla bla...ascolteremo i fan per migliorare il codice. Se proprio ci tenete, Gematsu le ha tradotte per filo e per segno.

Ad ogni modo, Square Enix sembra aver preso con filosofia gli sfottò spuntati in rete dopo il trailer del TGS, fotomontaggi basati sulla macchina dei tamarri protagonisti. Tanto da aver reso disponibili dei fotogrammi per gli aspiranti comici tipo il sottoscritto.

Cosa non si fa per essere più social!

Le tette sullo sfondo restano una proprietà di Tecmo Koei.

Con Super Smash Bros. 3DS la violenza, a volte, è giustificata

Nel film di Dead Rising c'è anche il presidente di 24