F1 2012 Timing App: la Formula 1 come deve essere seguita!

Chi, come me, è cresciuto guardando la Formula 1 in TV, sa che accanto ai nomi dei grandi miti del motore, accanto alle scuderie, accanto ai cronisti, ai meccanici, agli ingegneri, agli esperti o presunti tali esiste un essere superiore che li comanda tutti a bacchetta. Da sempre! Un essere che non mente mai. Un essere che, per me bambino, rappresentava la monade assoluta, lo ying e lo yang motoristico, l'entità suprema, l’aleph, l’alfa e l’omega: il misterioso “monitor dei tempi”! Solo pochissimi avevano il potere di vederlo: tecnici e meccanici, cronisti e pochi altri... autentici sacerdoti dello scibile motoristico grazie a quel monitor.

Poi gli anni sono passati, quel monitor ha perso l’aura di misteriosità (specialmente da quando Sky, con scarsissima usabilità invero, gli dedicò un canale apposito sulla sua piattaforma) ma ha mantenuto la sua infallibilità: non mente ed è l’unico vero indicatore dell’andamento delle gare. Già da alcuni anni è possibile seguire il “monitor” in tempo reale sul sito ufficiale della Formula 1, ma è con i terminali mobili e con l’applicazione tra le nostre mani che si è passati alla generazione successiva. F1 2012 Timing App è, come dice il sito formula1.com, l’unica applicazione ufficiale di “live timing” e “track positioning”. In pratica, oltre ad avere il famigerato “monitor dei tempi” integrato (con una piacevolissima grafica adatta ai tempi), è possibile vedere anche il tracciato con le macchine posizionate sopra in tempo reale. Il tutto ruotabile e zoomabile a piacimento e, ovviamente, attivo per ogni singola sessione di gara: dalle prove libere fino al gran premio.

I colori a schermo danno subito le informazioni sui migliori intertempi, vedrete immediatamente la variazione dei distacchi; tappando su un pilota, potrete decidere di vedere la sua posizione “zoomata” sul tracciato e avere i tempi ed i distacchi calcolati rispetto a lui anziché rispetto al primo.

Comunque non c’è solo questo, in F1 2012 Timing App: tutte le informazioni ufficiali e i messaggi della direzione corsa vengono mostrati a schermo in tempo reale, così come le informazioni sul tipo di pneumatico equipaggiato da ogni monoposto, sui pit stop effettuati eccetera... In pratica si hanno le stesse informazioni che sono a disposizione dei cronisti e giornalisti, nello stesso istante. E ci si rende conto, ahimè, di quanta incredibile improvvisazione e lentezza nel cogliere gli eventi tecnici ci sia in chi ci racconta le corse... ma questa è un’altra storia.

Sembra poco, quello che offre questa app? Tutt’altro: è una risorsa fondamentale per un appassionato di Formula 1. Ma fermo subito le critiche: se pensate che il live timing non vi serva, o che quello che vi mostrano sia sufficiente, allora F1 2012 Timing App non fa per voi (e probabilmente, anche se vi piace vedere “girare le automobili”, non siete così appassionato di Formula 1). Se siete veri amanti della F1, sapete che il prodotto fornito dalla TV è, necessariamente, molto carente dal punto di vista informativo.

La Soft Pauer Limited, produttrice di questa F1 2012 Timing App, ha pensato anche a chi vede la corsa o le prove in differita: è possibile scaricarsi la sessione sull’iPad o sull’iPhone e far partire la registrazione del cronometraggio insieme al vostro registratore TV domestico.   Un’applicazione semplicemente perfetta, universale ed adatta sia ad iPhone che ad iPad (anche se, ovviamente, il tablet è molto più adatto alla fruizione), che ha, come unica controindicazione, il prezzo elevatissimo di 23 euro. Ne esistono due versioni sostanzialmente identiche: una che è solo una demo sbloccabile poi con l’acquisto in-app ed una che è già completa.

Ma hanno lo stesso prezzo e quindi non cambia nulla. Purtroppo, nonostante si sia già giunti a metà campionato, il costo è non è andato a scalare, rendendo questa applicazione economicamente meno interessante ad ogni gran premio che passa. Ma per un appassionato di Formula 1, uno che sarebbe disposto a pagare qualcosa per vedere un gran premio, uno che è andato almeno una volta nella vita a godere dell’emozione dell’autodromo, allora questa applicazione vale il prezzo che costa (specialmente presa ad inizio campionato).

A dimostrazione di quanto sostengo nella recensione, ho comprato l'app di tasca mia e la ritengo un'applicazione imperdibile per ogni appassionato e sostanzialmente perfetta nel suo genere. Purtroppo costa molto, ma dà anche molto e, si sa, nel mondo della F1 nulla è economico. Se vi pare tardi per acquistarla, rimanete in attesa di uno sconto sugli ultimi gran premi (l’anno scorso ci fu) o ricordatevi di questa recensione per il prossimo anno.

Voto: 9

Piombo e risate nell'adattamento di Deadpool

Librodrome #7: Masters of Doom: How two guys...

Librodrome #7: Masters of Doom: How two guys...