Outcazzari

Epic assume i defenestrati di Amalur

Alcuni sviluppatori rimasti a piedi dopo la chiusura di Big Huge Games hanno trovato sistemazione sotto le insegne Epic Games nel nuovo team Impossible Studios. Come si legge negli annunci, manterrà la sede nel Maryland - stesso stato in cui si trovavano i creatori di Kingdoms of Amalur. Il primo titolo che li vede all'opera è Infinity Blade: Dungeons, già inziato da Chair e che ora vede come co-creatori la stessa Chair, Impossible Studios ed Epic Games. Vista l'esperienza degli ex Big Huge Games con gli action RPG, è probabile che rimangano nel genere fantasy e nel nuovo settore di smartphone/tablet.

Questa novità non apporta modifiche nella scaletta di Infinity Blade: Dungeons che peraltro non ha una data di uscita definitiva ed è annunciato solo in casa iOS.

 

E.X. Troopers ha le sue missioni VR

Hater a raccolta! DmC torna in video