Doom fa il giovane

Doom fa il giovane

Il nuovo trailer live action di Doom mi ha fatto l'impressione del papà o dello zio di una certa età che cercano disperatamente di fare i giovani per accattivarsi i figli (o il pubblico) in età adolescente utilizzando male espressioni di almeno dieci anni prima. Sperano di risultare giovani e alla moda, finiscono per generare solo sensazioni di patetica vergogna. In pratica, mi sembrava di guardarmi allo specchio. 

Stanno recuperando un gioco dei primi anni Novanta, ci mettono dentro una canzone di fine anni Novanta che ha un sound in realtà molti anni zero-zero e con un trailer live action di quelli che andavano estremamente di moda cinque anni fa. Credo. Il tutto per promuovere un gioco che... che... io non l'ho mica capito che gioco sarà, ma di certo non mi aspetto un level design stile anni Novanta, coi livelli tutti labirintici, i pulsantoni e le chiavi e la testa da sbattere costantemente contro il muro. E, boh, mi sembra tutto molto goffo.

Ma d'altra parte io sono un vecchio nato a fine anni Settanta, cosa vuoi che ne capisca di come si vende ai ragazzini del 2016 un gioco che c'ha un titolo del 1993 e prova a rendersi accattivante anche per chi nel 1993 ci si divertiva, nel 1999 andava di railgun col contascatti e nel 2016 non ha più i riflessi per queste stronzate? Comunque, la gente che conta l'ha provato nei giorni scorsi, immagino che stiano per spuntare le anteprime in cui ci diranno, ci sono già in giro le anteprime in cui ci dicono, per l'appunto, che sono troppo vecchi per queste stronzate. Come me, del resto.

Superhot, ora anche dal panettiere

Superhot, ora anche dal panettiere

Marvel Battlegrounds: Supereroi che si picchiano che manco Batman v Superman

Marvel Battlegrounds: Supereroi che si picchiano che manco Batman v Superman