David Cage è stanco dei seguiti

Devono essere giorni impegnativi in Quantic Dream, tutti al lavoro dietro Beyond: Two Souls. Tuttavia, il buon David Cage non ha mancato l'occasione per parlare un po' dei problemi che affliggono l'industry (e tirare l'acqua al suo mulino) ai microfoni di OPM UK. "Se sei interessato all'innovazione e credi che i videogiochi vadano oltre gli sparatutto, allora realizzi che i seguiti ammazzano la creatività e l'innovazione", dice Cage. "Molta gente vuole giocare sempre le stesse cose, e se gliele offri, le comprano con gioia. La cosa è semplice: i giocatori investono soldi su publisher che non hanno interesse nell'innovazione". Insomma, la colpa è dei videogiocatori, che "incoraggiano" le case a "fare sempre gli stessi giochi tutti gli anni, tanto sono tutti felici comunque".

Chiaramente, Cage si guarda bene dall'essere prevedibile: "Noi non diamo mai alla gente quello che si aspetta: noi diamo loro qualcosa che vogliono, senza sapere che lo vogliono". Insomma, Beyond: Two Souls non è un seguito, e non è neanche qualcosa che la gente si aspetta. Forse anche voi volete Beyond e non ve ne rendete conto. Se vi fidate dell'analisi di Cage, non vi resta aspettare il gioco, in esclusiva PlayStation 3, la cui data è ancora da annunciare.

Boardcast #36 - Fuochi d'artificio cooperativi con Hanabi

Un primo sguardo a Cyberpunk 2077