Codemasters lascia a piedi gli action game

Per la gioia di chi detesta la direzione arcade delle ultime proposte targate Codemasters, la casa britannica annuncia che d'ora in poi farà solo giochi di guida, cambiando nome in Codemasters Racing. A partire dall'imminente DiRT Showdown, previsto a fine maggio e preceduto da una demo giocabile che arriverà all'inizio dello stesso mese. Per l'occasione, verrà lanciata RaceNet, cioé una rete che collega tutti i giochi della casa inglese con un solo profilo per competizioni, record e messaggistica. Proprio come l'Autolog inventato da EA, ma non ditelo ai "Codies".

Secondo MCV, la scelta di abbandonare gli altri generi si deve all'eccessiva concorrenza e scarsa qualità di titoli come Operation Flashpoint (che non ha mai ritrovato lo smalto del primo capitolo) e Bodycount, maltrattati da pubblico e critica. Mentre DiRT e F1, questioni "simulative" a parte, sono sempre rimasti ai vertici delle classifiche e delle valutazioni.

http://youtu.be/5kUCMT8JNjQ

[nggallery id=39]

 

Niente Baldur's Gate per Wii U

Prey 2 è ancora vivo ma slitta al 2013