Che ci fa Crysis 2 su iPad? Ah no è N.O.V.A. 3

L'FPS destinato a rivoluzionare il genere su piattaforme touch è finalmente disponibile su App Store a 5,49 euro. Stiamo parlando naturalmente di N.O.V.A. 3, il progetto più ambizioso mai realizzato da Gameloft, che fin dai primi filmati di alcuni giorni fa metteva in luce straordinarie velleità tecniche ma anche un design tutt'altro che originale. I primi due capitoli della serie si rifacevano chiaramente all'epopea di Halo, ma, visto che nel frattempo un certo Crysis 2 ha preso le redini degli sparatutto in prima persona (soprattutto sul versante visivo), con N.O.V.A. 3 Gameloft ha pensato bene di omaggiare lo spettacolare shooter di Crytek. Le somiglianze tra i due titoli si vedono soprattutto nella prima parte ambientata a San Francisco, dove gli echi di Crysis 2 sfiorano quasi il plagio per certe scelte di level e character design, ma anche nella nanotuta del nostro protagonista con cui scattare, respingere i nemici (una specie di "push"), saltare, attivare un bullet-time, lanciare una scossa elettrica ed entrare in modalità di precisione con qualsiasi arma.

Anche nello svolgimento della Campagna, si fa fatica a trovare qualche spunto che non sia debitore dell'accoppiata Halo/Crysis. Rispetto a N.O.V.A. 2, però, è aumentata notevolmente la varietà delle ambientazioni (non stazioneremo solo a Frisco), viene introdotto un gigantesco mech con mitragliatore e lanciamissili incorporati e si hanno più possibilità operative nell'affrontare il nemico, anche se alla fine la linearità dei livelli e la loro "chiusura" rimangono elementi costanti. Si passa così da frangenti con grandi spazi aperti e una discreta libertà di movimento a fiacchi tragitti quasi su binari a bordo di jeep corazzate. I limiti principali non sono però tanto quelli legati alla scarsa personalità (erano già in conto), quanto più nei controlli, nell'assenza di un sistema di copertura e nell'impossibilità di chinarsi, le cui relative icone avrebbero reso il sistema di controllo ancor più complicato (soprattutto sul piccolo display dell'iPhone). In generale i comandi rispondono più che bene, ma un FPS avrà sempre e comunque dei limiti se giocato via touch e N.O.V.A. 3 non fa eccezione. Per fortuna non manca la mira assistita e la non esaltante intelligenza nemica è stata resa tale quasi per compensare le difficoltà nei controlli. È vero che si può anche giocare senza aiuti di nessun tipo, ma se ci fossimo trovati di fronte a un I.A. avversaria sullo stile di FEAR 3, il gioco sarebbe stato frustrante per chiunque.

http://youtu.be/nQvzNFf5900

Se la Campagna in singolo diverte ma non esalta, il comparto multiplayer di N.O.V.A. 3 è davvero eccellente, a differenza di quello del suo predecessore. Gameloft ha imparato la lezione e ha preso come esempio proprio il suo Modern Combat 3: Fallen Nation, che a sua volta si ispirava a due pesi massimi del gioco online come Battlefield e Call of Duty. Abbiamo a disposizione sei modalità di gioco (tra cui i classici Deathmatch, Team Deathmatch, Capture the Flag e Conquest), sei mappe molto più vaste di quelle di N.O.V.A. 2 e un sistema di potenziamenti davvero profondo e in grado di assicurare una notevole longevità. Si sale di livello, si migliorano e si acquistano nuove armi, si potenziano le abilità e si possono utilizzare i veicoli, compreso il gigantesco mech; se escludiamo l'eccessivo favoritismo di cui gode il jet pack (sparare in volo con un lanciamissili ci rende quasi onnipotenti), il bilanciamento degli scontri online è ottimo e la sensazione di fraggare con una console (e non con un tablet) è davvero fortissima. Non mancano poi il radar, i messaggi testuali per comunicare con i compagni di squadra e anche le prime partite (quando si parte dal primo livello) non sono mai impossibili o frustranti. Ne esce la migliore esperienza multiplayer oggi disponibile in ambito mobile, anche perché, a differenza di quanto accadeva col predecessore, in Wi-Fi non abbiamo sperimentato lag, l'accesso ai server di gioco è velocissimo e il supporto di Gameloft Live è implementato alla perfezione.

http://youtu.be/UZIcFNBiadc

Due parole anche sull'aspetto grafico, che a parte il multiplayer rimane la scommessa più grande di N.O.V.A. 3. Ho giocato la nuova fatica di Gameloft sul nuovo iPad e devo dire che il retina display è un vero spettacolo. Vedere le bellissime location del gioco nello splendore di 2048x1536 pixel su un display da 9,7'' rappresenta il meglio che si possa chiedere oggi a un titolo per device mobili. Finalmente le texture non appaiono sgranate (o meglio, non tutte), i dettagli delle armi, delle costruzioni e dei nemici convincono pienamente e anche le animazioni fanno segnare un bel passo avanti rispetto al predecessore. L'impatto visivo è insomma straordinario, ma sono due gli elementi che mi hanno lasciato un po' deluso.

Da un lato la fluidità non è impeccabile; lo si nota chiaramente sia nelle cutscene di intermezzo, sia in certi momenti nelle location più ampie e aperte, dove a brevi tratti il frame rate scende in modo piuttosto vistoso pur senza influire più di tanto sulla giocabilità. L'altra piccola delusione è che su iPad 2 N.O.V.A. 3 offre una qualità visiva a suo modo più ricca. Intendiamoci, la maggior risoluzione del retina display rende il tutto molto più definito e rifinito, ma certi effetti particellari (come il fumo delle esplosioni) e il Motion Blur vengono attivati solo su iPad 2, mentre sul nuovo iPad la maggior risoluzione ha impedito di inserire questi effetti pena un'eccessiva pesantezza del motore grafico. Gameloft ha già promesso che nel prossimo aggiornamento permetterà ai possessori del nuovo iPad di giocare a 1024x768 con tutti gli effetti attivati o di rimanere a 2048x1536 senza questi abbellimenti, ribadendo però che non sarà possibile ottenere il massimo su entrambi i fronti. Un vero peccato, anche perché dover rinunciare già ora a un pacchetto grafico completo sul nuovo iPad non è proprio il massimo. Colpa del mancato upgrade del Cortex A9 (la stessa CPU di iPad 2)? Forse si o forse si tratta di un problema di ottimizzazione, ma qualcosa mi dice che muovere una simile massa di poligoni a una tale risoluzione rappresenterà da oggi in poi un vero problema per il nuovo iPad.

Ho giocato per una decina di ore con N.O.V.A. 3, completando la Campagna in singolo in circa sei ore e dedicandomi per il resto del tempo al multiplayer. La copia del gioco mi è stata fornita da Gameloft e la prova è stata effettuata sia su un nuovo iPad Wi-Fi 4G da 32 GB, sia su un iPad 2 Wi-Fi da 16 GB per confrontare la diversa resa grafica tra le due versioni.

Voto: 8

The Last Guardian tra speranze e comunicati

Ghost Recon Alpha: sorprese e citazioni