Casalinghi disperati per Animal Crossing

Per la serie "cose che fanno ridere solo finché non capitano a noi": negli ultimi giorni è apparso, sulla versione giapponese di Yahoo! Answer, un intervento che recita più o meno: "mia moglie non vuole staccarsi da Animal Crossing". Animal Crossing: New Leaf, uscito di recente in quel del Giappone, come sempre ha riscosso un enorme successo, rivelandosi ancora una volta un'esperienza capace di rapire i videogiocatori. Letteralmente. Stando al racconto dell'uomo, infatti, non appena sua moglie ha finito di scaricare il gioco sul suo DS nel pieno della notte, ha cominciato a giocare senza sosta. "Ha continuato anche mentre preparavo la colazione e andavo a lavoro" racconta l'uomo, aggiungendo che "Mia moglie ha continuato a giocare, mi rispondeva a malapena, era come in trance". E la faccenda è andata avanti tutto il giorno, tanto che il pover'uomo arriva addirittura a scrivere "non so come aiutare mia moglie, se continua così, temo che dovrò essere rude" chiedendo, infine, con un tono disperato "Quand'è che il gioco finisce? Quanto ci vuole per portarlo a termine? Voglio che mia moglie ritorni normale il prima possibile... ".

Potete immaginare lo sconforto dell'uomo alla lettura delle risposte al suo post, in cui gli utenti fanno notare che, beh, Animal Crossing non finisce. Alcuni lo hanno rincuorato, dicendogli che prima o poi sua moglie si stuferà di giocare, altri gli hanno detto di giocare con lei, stabilendo delle sessioni di gioco con orari definiti. Altri ancora, non curanti della tragedia umana dell'individuo, consigliano l'acquisto di dosi massicce di collirio. Se avete dimestichezza col giapponese e un po' di tempo a disposizione, potete leggere (e, perché no, rispondere) questo dramma videoludico qui.

Fonte: Kotaku

La spettrale magnificenza di Luigi's Mansion: Dark Moon

[Aggiornata!] Mr. Torgue e il ritorno a Pandora